Gianni Pastorino, Francesco Battistini (Rete a Sinistra/Libera-Mente Liguria) – Fibromialgia, in commissione sanità la proposta di legge sul dolore cronico

GENOVA- «Quest’oggi riportiamo in commissione sanità la nostra proposta di legge per il riconoscimento della fibromialgia e dell’encefalomielite mialgica benigna. Questo provvedimento mira a far sì che la regione riconosca a chi è affetto da queste patologie lo status di “malato” oltreché le relative esenzioni, sulla scia di quanto già deliberato, ad esempio, in Veneto e nelle province autonome di Trento e Bolzano. La fibromialgia e l’encefalomielite sono malattie complesse, la cui diagnosi è ancora spesso incerta e problematica, proprio in relazione ai numerosi sintomi talvolta non correlati ma che comunque risultano invalidanti. Nostra intenzione è che venga istituito un centro unico regionale di riferimento, in cui  il paziente possa essere preso in carico: dalla diagnosi alla terapia. Il centro dovrà preoccuparsi, inoltre, di raccogliere e pubblicare i dati su queste patologie, aggiornare i protocolli diagnostici, qualora dovessero emergere nuovi elementi scientifici, e determinare l’elenco delle prestazioni sanitarie oggetto di esenzione. Visto il consenso trasversale riscontrato tra le forze politiche sulle patologie rare e, in particolar modo sulla fibromialgia, ci aspettiamo che dopo opportuni approfondimenti in commissione, il testo possa approdare rapidamente in consiglio e quindi essere approvato con una larga maggioranza. Da parte nostra vi è la massima apertura sia per quanto riguarda eventuali emendamenti sia per ricercare una più ampia condivisione del testo».

Lo dichiarano i consiglieri regionali di Rete a Sinistra / LiberaMente Liguria Gianni Pastorino e Francesco Battistini, proponenti e firmatari della proposta di legge.

 

Advertisements
Annunci
Annunci