#ionontihosalutato : l’incidente diplomatico di Paita e Orlando

UpkPfA5XLjhKO6aBLw390WqfEnWJlyaF5VqRMQ6k+18=--

fonte fotografia Il secolo XIX

Fa caldo. A Sarzana evidentemente di più visto che al matrimonio del sindaco Alessio Cavarra i bollori si sono rivelati fatali tra alcuni invitati dell’area PD; ecco riportata dalle cronache e persino da Dagospia la frase attribuita alla Lella Paita nostrana (definita da Ilaria Cavo “la peggior assessore regionale alla protezione civile”) e rivolta al ministro Andrea Orlando (che comunque, a dirla tutta, vale sempre più di un consigliere di un’opposizione ormai ridotta a lumicino e per giunta sfrangiata): “Io a te non ti ho salutato, ok?” Fonte “Il Secolo XIX”: l’imbarazzo è corso sui fili, anche perché la ripicca riguarda evidentemente il mancato (pare) appoggio alla candidata DEM purtroppo rimasta al palo, nelle elezioni regionali, nonostante una campagna durata, si dice, “anni”.  La Paita ha poi corretto parzialmente la versione, come dice il quotidiano “Libero”, sostenendo che il saluto di Orlando sarebbe arrivato almeno un’oretta prima la data riportata, conferendogli un senso “derisorio”.

A noi questa frase ha ricordato le ripicche che si facevano all’asilo come per esempio #nongiocopiùconte #chiamolamamma #nonseipiùmioamico

Noi di Laspeziaoggi vogliamo metterla sullo scherzo, lanciamo l’hastag #ionontihosalutato e citiamo alcuni personaggi e alcune canzoni che sembrano commentare al meglio la vicenda. E buona estate a tutti!

Tina Cipollari da Maria De Filippi

images (2)

Franco Califano, “L’urtimo amico va via”

I Camaleonti TI SALUTO

La canzone di BRUNO VANZULLI, “Finiamola qua” (e chi s’è visto s’è visto, anzi io già ti saluto)

Advertisements
Annunci
Annunci