Alexander Lonquich a Levanto

Domenica 25 agosto, alle ore 21:30 presso la Chiesa di Sant’Andrea di Levanto si terrà l’ottavo concerto della XXII Edizione del rinomato e storico Festival Massimo Amfiteatrof. Protagonista del concerto è lo straordinario musicista di fama mondiale Alexander Lonquich, il quale si esibirà in un duo pianistico assieme alla talentuosa Cristina Barbuti, compagna d’arte e di vita. L’interessante ed accattivante programma prevede l’esecuzione di musiche di Debussy, Schubert e, nella particolare occasione del centenario della prima esecuzione (avvenuta a Parigi il 29 maggio del 1913), de “La Sacre du Printemps” di Igor Stravinsky nella versione per pianoforte a quattro mani. Il concerto, ad ingresso libero, è organizzato dall’Associazione Festival Massimo Amfiteatrof in collaborazione con il Comune di Levanto; il Festival è vincitore del Bando “Arti Sceniche 2013” promosso dalla Compagnia di S. Paolo di Torino.

Alexander Lonquich è nato a Trier in Germania nel 1960. Nel 1977 vince il Primo Premio per pianoforte al Concorso Casagrande dedicato a Schubert. Da allora tiene concerti in Giappone, Stati Uniti e nei principali centri musicali europei. La sua attività lo vede impegnato con celebri direttori d’orchestra. Svolge, inoltre, un importante ruolo nell’ambito della musica da camera e, nel corso degli ultimi anni, ha avuto modo di collaborare, con celeberrimi artisti. In veste di direttore-solista collabora, tra l’altro, con l’Orchestra da Camera di Mantova, la Camerata Academica Salzburg e, recentemente, con la Mahler Chamber Orchestra. Ai numerosi impegni concertistici si affianca inoltre un intenso lavoro in campo didattico; collabora inoltre con l’Accademia Pianistica di Imola ed è docente presso la Hochschule für Musik di Colonia. Dal ‘98 assume la direzione artistica di festival e incontri interdisciplinari occupandosi anche di interazioni fra teatro, letteratura, musica e arti visive.

Cristina Barbuti e Alexander Lonquich sono compagni di vita dal 1991. Musicisti di riconosciuta fama internazionale e straordinaria bravura, iniziano la loro collaborazione artistica nel 1999 grazie alla comune passione per il teatro e fondano, con altri artisti provenienti da campi diversi, il Villon Ensemble con cui si dedicano a laboratori di indagine sull’espressività rivolti a bambini, adolescenti e adulti non solo musicisti e portano in scena lavori teatrali e musicali in Italia, Germania e Austria. Proprio in questo speciale contesto teatrale, nel 2002, si forma il duo pianistico per iniziare una costante attività concertistica. Cristina Barbuti e Alexander Lonquich appaiono insieme in prestigiose stagioni concertistiche in Italia, Svizzera, Austria, Norvegia, Stati Uniti e Germania e in festival di musica da camera quali Festivo-Aschau, Elmau, Bebersee, Meiringen, Lofoten e Spannungen-Heimbach. Il duo ha collaborato con numerose orchestre tra le quali la Stuttgarter Kammerorchester, l’Orchestra da Camera di Mantova e la Camerata Salzburg.

Advertisements
Annunci
Annunci

Lascia un commento

Time limit is exhausted. Please reload CAPTCHA.