LA SPEZIA- Legambiente La Spezia organizza un Webinar mercoledì 17 Febbraio ore 17,30: “Enel e la vicenda spezzina. Verso la decarbonizzazione: la transizione e futuro dell’area“.

Ne discutono

Stefano Sarti Presidente Legambiente La Spezia Marco Grondacci Giurista Ambientale

Paolo Musetti Segreteria Filctem Cgil Monica Paganini Sindaco di Arcola

Katiuscia Eroe responsabile nazionale energia Legambiente

Maria Luigia Partipilo, Responsabile Affari Istituzionali Territoriali – Area Nord per Enel Italia

Sono stati invitati:

Amministrazione Comunale della Spezia, Regione Liguria

Il convegno servirà per fare il punto sulla questione spezzina collegando la tematica rela- tiva alla centrale di Vallegrande al contesto di pianificazione delle scelte energetiche a li- vello nazionale. La mancata chiusura del gruppo a carbone attesa per il 2021 e per ora non attuata ha suscitato un grosso dibattito in città. Legambiente da sempre si batte contro l’uso dei combustibili fossili e per il superamento in primo luogo di carbone e olio combustibile.

Secondo la nostra posizione la transizione energetica verso un modello incentrato su le rinnovabili non può passare per l’utilizzo dei combustibili fossili e quindi anche la soluzio- ne proposta di una nuova centrale a turbogas da realizzare alla Spezia. Su questo punto esistono diverse sensibilità ed opinioni con le quali, con spirito costruttivo, Legambiente si vuole confrontare.

È possibile secondo noi chiudere il gruppo a carbone senza creare problemi alla rete au- mentando l’efficienza degli impianti esistenti a gas e utilizzando al meglio gli impianti rin- novabili come le centraline idroelettriche, come evidenziato da uno studio dell’Enea.

Di tutto questo ne parleremo nella data indicata con gli attori in campo a iniziare dalle amministrazioni locali, la regione Liguria, Enel e il sindacato. Il convegno web di mercoledì si focalizzerà su questi punti, dando un contributo fattivo alla soluzione di questo problema.