LA SPEZIA – 301 volontari della Croce Rossa della provincia della Spezia si sono sottoposti a uno screening seriologico grazie ad una delibera della Giunta regionale, con l’obiettivo di garantire la sicurezza dei volontari impegnati nelle attività di assistenza alla popolazione e dei soccorritori che ogni giorno svolgono servizio in ambulanza. Su 301 volontari, soltanto 3 sono risultati positivi al test seriologico e subito dopo tutti negativi al tampone.

“Sin dall’inizio dell’emergenza il nostro primo obiettivo è stato quello di fare in modo che tutti i nostri volontari potessero svolgere ogni attività in completasicurezza, a garanzia non soltanto della propria salute ma anche di quella delle persone assistite – commenta il Presidente della Croce Rossa della Spezia e Referente Provinciale CRI Luigi De Angelis – Per questo già da febbraio abbiamo messo in campo procedure di sicurezza rigorose nelle nostre sedi e a bordo dei nostri mezzi, lavorando costantemente tra numerose difficoltà per ottenere un numero adeguato di dispositivi di protezione e di strumentazioni per la sanificazione e l’igienizzazione. Oggi possiamo affermare che lo sforzo attuato è stato efficace: su 301 volontari della Croce Rossa appartenenti alle varie sedi della provincia soltanto 3 hanno presentato positività e nessuno di loro è risultato positivo al virus effettuando il tampone. Segno che il nostro lavoro è svolto in sicurezza, nonostante ci si trovi ogni giorno in situazioni che potenzialmente potrebbero favorire il contagio”.
La Croce Rossa ringrazia per la collaborazione la Giunta regionale della Liguria, Alisa, il Direttore del Distretto Sociosanitario dott.ssa Maria Alessandra Massei, il Direttore del Dipartimento Prevenzione dott. Mino Orlandi, il Direttore del 118 dott. Fabio Ferrari, il Direttore del Laboratorio di Analisi dott. Enrico Battolla, la Dott.ssa Claudia Massi del Laboratorio Analisi e la Coordinatrice Inf. Prof.le Donatella Cavalieri.