Tappa di avvicinamento e non da poco, quella che oggi lo Spezia ha superato in Veneto contro il Cittadella, incontro valevole per il terzo turno della coppa Italia Tim Cup. I ragazzi di mister Italiano potevano cadere nell’imboscata della formazione di capitan Iori e mister Venturato, sempre temuta e bestia nera, e attualmente in vetta al campionato cadetto. Invece lo Spezia ha calato un 0-2 con pochi discorsi e tanta sostanza, con l’ennesima formazione uscita dal “mago” mister Italiano. Si sono visti per la prima volta in campo gente come Vignali, Sena, Ismajili con in porta Kaprikas.

Insomma lo Spezia ha superato il turno meglio del previsto. Adesso a fine novembre sempre lontano dal “Picco” incontrerà la formazione blasonata del Bologna. Da domani testa e cuore verso la sfida  di campionato contro la Juventus, inutile commentare la vigilia: resta il rammarico del periodo di emergenza sanitaria del covid-19. Chissà quanta gente avrebbe voluto vedere dal vivo la partita! Vedremo se la storia tra Davide e Golia avrà sempre lo stesso epilogo…

Cristiano Sturlese