ROMA- Dal 2015 ad oggi all’”Olimpico”, almeno in coppa Italia non cambia il risultato: lo Spezia elimina ancora una volta la Roma durante i supplementari. Unico superstite in campo Acampora, e capitan Terzi (tenuto a riposo). Lo fa giocando una partita generosa, come ormai nel suo dna e mister Italiano ruota l’ampia rosa.

Grazie al doppio vantaggio di #gala Galabinov e #riki Saponara, lo Spezia parte bene e stordisce i giallorossi. Poi la rimonta tra fine primo tempo e ripresa. Si va ai supplementari e qui, emozioni a non finire: doppia espulsione nel giro di una manciata di secondi: Mancini doppio e giallo e il portiere Pau Lopez per un’uscita a valanga su Piccoli. La Roma deve giocare in nove e poi commette anche l”’orrore” di effettuare sei cambi, contro i cinque previsti dal regolamento. Lo Spezia vince sul campo grazie alle reti di Verde e #riki Saponara e così ancora una volta, nel deserto dellì”Olimpico” passa ai quarti di finale della manifestazione: affronterà il Napoli. Adesso la “benedizione” del pontefice per cercare di raggiungere il vero obiettivo della stagione: rimanere in serie A. Intanto sabato pomeriggio si replica contro la Roma, stavolta sarà campionato e sarà ancora più difficile: importante è giocarsela come stavolta e vedremo dove ci porteranno i ragazzi aquilotti.

Cristiano Sturlese