VERONA- Lo Spezia sbanca il “Bentegodi” di Verona, sponda Chievo e lo fa rimontando con tutti gli episodi a favore e quando dico tutti vuol dire che è girato tutto a favore, compensando quegli episodi che ahimé hanno sempre abbattuto il popolo aquilotto: andiamo con ordine e con calma.

I ragazzi di mister Italiano, fresco ex del “Bentegodi” da giocatore di tante battaglie veronesi, si imbatte contro un suo ex compagno di gioco: quel mister Aglietti che a noi ci ha reso sempre la vita non facile. Ma dopo un primo tempo con un palo esterno clamoroso del #gladiatoredellagarfagnana Bartolomei, vero leader del centrocampo e assist-man ecco la ripresa piena di emozioni.

Sono i padroni di casa a passare in vantaggio con una bella azione sulla nostra corsia di destra, Ferrer non è ancora al top della condizione e ogni tanto si nota. E’ qui che si vede l’anima di questo gruppo aquilotto, pronto sempre a non mollare mai da vero rapace. Su tutti ecco il bulgaro Galabinov che in attacco, prima tocca quel che basta una punizione calciata magistralmente da Bartolomei per il pareggio. Poi ci pensa il #filosofo #sandokan Mora che di mestiere si procura un rigore, rifacendosi con gli interessi di quella espulsione tanto discussa in quel di Benevento, “ac-19”(avanti covid-19) per il vantaggio decretato dal dischetto sempre dal bulgaro. Lo Spezia conclude in bellezza con un contropiede gestito al meglio dallo spezzino Maggiore che serve il Gala per il tris della serata.

Che dire a questo punto: saranno solo coincidenze tra meriti e destino? Adesso qualche ora di relax anche per il popolo aquilotto che soffre davanti ai televisoni, pc, tablet, e smartphone. Lunedì sera ecco arrivare al “Picco” quella partita “amichevole” di sempre: Spezia-Pisa. E’ l’occasione per vendicare sul campo quella sconfitta bruciante del girone di andata… lo sai vero mister Italiano come lo sanno i nostri aquilotti.

Calma & gesso: la strada è lunga ma sognare non costa nulla e poi questi ragazzi se lo stanno davvero meritando e pazienza anzi e menomale se qualche volta gli episodi girano proprio tutti a nostro favore, dopo aver masticato amaro per tanti torti subiti. Forza Spezia!

Cristiano Sturlese