Derby tra rapaci: Aquilotti contro aquile laziali, e alla fine prevalgono i più navigati, esperti e fortunati laziali che riescono pur soffrendo a vincere  una partita equilibrata dove lo Spezia ha fatto vedere come sempre un gioco a viso aperto senza nessun timore reverenziale. La Lazio ha avuto il merito di colpire (poche) e realizzare le reti che le hanno consentito di rimanere in vantaggio, nell’ultimo match interno aquilotto giocato a Cesena (si spera, finalmente). Adesso dal prossimo turno casalingo si ritornerà al “Picco” con tutti gli scongiuri del caso. Tornando alla partita di oggi lo Spezia ha colpito ancora una volta due pali che lo hanno tenuto alla larga dal far risultato contro la Lazio a cavallo di Champions. I ragazzi di mister Inzaghi si giocheranno il passaggio del turno martedì sera contro i belgi dell’ex aquilotto Okereke.

Oggi esordio anche per Beppe Mastinu, un altro aquilotto che si affaccia alla massima serie, dopo tanta “gavetta”. Capitan Terzi sempre quest’oggi ha staccato le 200 partite in maglia bianca: complimenti Capitano!

Adesso lo Spezia non dovrà sbagliare la trasferta di Crotone sabato prossimo (inizio ore 15): quella sarà una partita importantissima per ovvi motivi, una gara da non sbagliare assolutamente. Comunque testa alta ancora una volta per il gruppo Aquilotto che si sta ben comportando al suo primo anno di serie A.

Cristiano Sturlese