LA SPEZIA- Lo Spezia da qualche giorno ha voltato pagina: nuovo direttore generale area tecnico Meluso al posto dell’ex condottiero Angelozzi #gerundio che rimarrà nella storia aquilotta con la promozione in serie A di poche settimane fa.

Adesso la società spezzina è proiettata a rinforzare la rosa per essere competitiva in serie A: poche settimane di tempo all’inizio del massimo campionato di  calcio nazionale. Tanti nomi scorrono nei media per indossare la maglia bianca. Per ora il primo acquisto ufficiale si tratta del difensore laterale Jacopo Sala (classe ’91) ultimo campionato disputato nella Spal, con presenze anche nella Sampdoria alcuni campionati fa. Mister Italiano lavora di concerto con il nuovo direttore tecnico ex Lecce. Portò la squadra salentina dalla serie C alla serie A in due soli anni.

Per quanto riguarda i lavori obbligatori al “Picco”, siamo in attesa di qualche notizia, visto che da giorni tutto tace. Intanto lo Spezia giocherà al “Manuzzi” di Cesena per questa prima parte di campionato: chissà quando potrà tornare in città, seppur a “porte chiuse” visto il covid-19 sempre presente.

La tifoseria è molto attenta agli eventi, visto il traguardo storico. Peccato che ancora una volta, quando la prestazione sportiva raggiunge i massimi livelli, la città non è mai preparata. Accadde negli anni ’80 con lo Spezia basket quando raggiunse la serie B nazionale nella palestra di viale Alpi, all’epoca insufficiente per ospitare tanto pubblico… insomma passano gli anni, passano i “colori” amministrativi,ma le carenze rimangono. Speriamo che questa volta sia l’ultima volta che ciò accada. Forza Spezia: godiamocelA!

Cristiano Sturlese