VENEZIA – Da sempre ricca e colta, la Serenissima é uno dei luoghi più incantevoli da visitare almeno una volta nella vita. Andare in giro per calli e campi, senza un itinerario prestabilito, è forse il più bel piacere che a Venezia il visitatore possa concedersi, passeggiando nella bellezza, perdendosi tra negozi meravigliosi e botteghe storiche.

Photo Matteo Scorsini

 

Il Sottoportego de Rialto, re di tutti i ponti veneziani, é uno dei luoghi dello shopping, dove si trovano  botteghe artigiane, designer, boutique di ricerca, per offrire al pubblico l’esperienza culturale della creatività veneziana: gioielli, moda, design, artigianato e sostenibilità.

Qui, in San Polo 63, TABINOTABI propone creazioni artigianali realizzate con tessuti prodotti in esclusiva utilizzando filati vegetali organici ad alta tecnologia.

Photo Matteo Scorsini

Il ciclo di produzione impiegato è a circuito chiuso, senza rilascio di rifiuti chimici. Questo processo innovativo ed ecologico, ufficialmente riconosciuto idoneo ad uno “sviluppo sostenibile”, incorpora saldamente l’alga in una fibra di cellulosa naturale.

Photo Matteo Scorsini

Così facendo le proprietà positive dell’alga stessa vengono permanentemente preservate all’interno della fibra anche dopo più cicli di lavaggio. Le proprietà uniche delle alghe aiutano a proteggere la nostra pelle dalle influenze ambientali dannose. Ricche di sostanze essenziali come vitamine, oligoelementi, aminoacidi e minerali, aiutano la rigenerazione cellulare, proteggono la pelle dai dannosi radicali liberi, leniscono il prurito e riducono le infiammazioni.