PORTO VENERE- Con la stagione balneare che sta entrando nel suo culmine e con l’avvicinarsi delle elezioni regionali l’isola Palmaria e il suo “Masterplan” tornano al centro dell’attenzione.

È IL movimento “Palmaria SI Masterplan NO!” a intensificare la sua battaglia per difendere l’isola dal progetto di riqualificazione che, come noto, intende aprire la strada a interventi edilizi e conseguenti privatizzazioni di ampie aree del territorio.

 Sabato 25 Luglio dalle 15,30 saranno i numerosi artisti del Movimento che sbarcheranno sull’isola per coinvolgere turisti, bagnanti e operatori locali in un intenso e variegato pomeriggio dedicato alla poesia, la fiaba, la musica, la danza in modo da sensibilizzare quella parte di popolazione che, usufruendo delle bellezze dell’isola, potrebbe non aver chiaro quanto il “Masterplan” potrà incidere su un territorio pregiato che è patrimonio dell’Unesco e che ne potrebbe uscire compromesso.

Dunque il tributo di amore e cura che gli artisti dedicheranno alla Palmaria, tramite le loro performance, diventerà anche denuncia per la percepibile incuria in cui viene lasciata l’isola da chi dovrebbe occuparsene per migliorarne la fruibilità e ridurre la pericolosità per visitatori e bagnanti. Ricordiamo che l’Associazione ha di recente testimoniato in varie forme il degrado creatosi al Pozzale al riavvio della stagione balneare.

Gli artisti coinvolti saranno supportati da tutto il movimento “Palmaria SI Masterplan NO!” che, partito soprattutto come opposizione al Masterplan, sta sviluppando idee e progetti concreti di valorizzazione dell’Isola alternativi al piano della Regione Liguria e del Comune di Portovenere.

La manifestazione si concluderà alle 18 con un collegamento via tablet e smartphone personali con Goletta Verde di Legambiente che, nell’ambito dei suoi programmi, dedicherà uno spazio specifico sulla situazione della Palmaria facendo intervenire Stefano Sarti e Fabio Giacomazzi. Sarà un’occasione per dare alla Palmaria e al suo futuro un risalto che andrà oltre i confini della nostra provincia.

Giuseppe Rudisi

Programma con spettacoli gratuiti:
Ore 15,45: accoglienza partecipanti al Terrizzo, punto di arrivo del traghetto delle 15.20 da Spezia.
Ore 16-18: esperienza insieme lungo il percorso dal Terrizzo al Secco e ritorno
Alle 18 si realizzerà un collegamento via tablet e smartphone personali all’evento di Goletta Verde di Legambiente dedicato specificatamente alla Palmaria, dove ci sarà l’intervento di Fabio e Stefano.

La manifestazione si realizzerà nel rispetto delle norme anti-Covid

Per informazioni e prenotazioni:

palmariaSI.masterplanNO@gmail.com
Gruppo Facebook: Palmaria SI Masterplan NO!
Web: 
www.palmariaSI.org