LA SPEZIA- Cinema, teatro e musica jazz di alto livello in un’arena estiva, quella di piazza Europa, che ben si presta a serate di intrattenimento in tutta sicurezza. Entra nel vivo l’estate spezzina, promossa da Comune della Spezia e Società dei Concerti con il sostegno di Iren, Fondazione Carispezia e Regione Liguria, che nonostante l’emergenza sanitaria non hanno voluto rinunciare al ricco programma cinematografico, teatrale e musicale, scegliendo una location ideale per il rispetto delle misure anti-Covid, per garantire il distanziamento sociale e la sicurezza dei partecipanti. La Spezia Estate Festival, SPèJAZZ e il ‘Cinema sotto le stelle’ riscalderanno dunque la piazza per regalare autentiche emozioni ai partecipanti.

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30 ad un costo di 10 euro al biglietto e la piazza potrà contenere al massimo 400 posti a sedere. I ragazzi fino a 16 anni posso accedere gratuitamente. Gli studenti e gli universitari pagheranno 5 euro.

«L’estate spezzina c’è, nonostante il Covid – dichiara il Sindaco Pierluigi Peracchini –. Dopo mesi di lockdown e l’introduzione di un nuovo lessico nazionale e uno stile di vita fondato sulla distanza, l’estate spezzina quest’anno sarà tutta all’insegna della socialità e della prossimità, senza mai abdicare alla sicurezza ma, anzi, in pieno adempimento delle stringenti normative anti Covid. Piazza Europa, palcoscenico urbano privilegiato, sarà la protagonista assoluta per garantire la doverosa sicurezza nella fruizione degli spettacoli del cinema, del teatro e dei concerti jazz: con un ricco programma di eventi di grande calibro, quest’estate abbiamo affidato alla cultura il compito di consolarci dall’incubo del Covid e tessere nuovamente le relazioni nella comunità spezzina. Dal 15 giugno in poi solo il 40% dei cinema italiani hanno riaperto e il nostro più grande vanto è quello di essere in quella porzione di Italia che crede in una ripartenza, sana e forte, proprio dai grandi film. Allo stesso modo, in questo drammatico momento storico per i teatri, far uscire il Civico dalla sua sede naturale, portarlo in una grande piazza con quindici spettacoli dai grandi nomi, è stata una sfida che abbiamo voluto raccogliere e che mi auguro verrà premiata dai nostri concittadini. Un’estate alla Spezia senza jazz non era immaginabile, per questo la rassegna SpèJAZZ offrirà serate con nomi di importanza nazionale in collaborazione con il Conservatorio Puccini e il Liceo Musicale. Un’estate diversa, ma finalmente estate, grazie alla cultura, veicolo di speranza e primo vero grande motore della ripartenza spezzina».

«Come Fondazione Carispezia – sottolinea il Presidente Andrea Corradinonon facciamo mancare il nostro supporto per far rivivere la Città, dopo la sosta forzata di questi mesi. Siamo infatti lieti di collaborare con l’Amministrazione comunale nell’offerta di questi eventi che si svolgeranno all’interno della nuova arena estiva di piazza Europa, nel rispetto delle norme di sicurezza. Un segnale importante di ripresa per il nostro territorio e un ritorno a vivere la cultura in spazi aperti e condivisi, di cui tutti abbiamo bisogno».

PIAZZA EUROPA CINEMA dal 6 al 16 luglio

Il Cinema ‘Il Nuovo’ torna dopo il lungo periodo di chiusura forzata con il “Cinema sotto le stelle” in piazza Europa. Grazie alla sensibilità del Comune della Spezia e di Fondazione Carispezia che hanno contribuito in maniera determinante alla realizzazione e alla crescita della manifestazione in un efficace equilibrio istituzionale, l’Associazione Film Club Pietro Germi ha potuto investire tempo, energie e risorse tecniche a beneficio di un progetto che non è solo un evento culturale o una rassegna cinematografica, ma un servizio sociale per la Città, per tutti coloro che la vivono e la attraversano. Altro obiettivo è quello di entrare in relazione con qualunque tipologia di pubblico di ogni età e provenienza, cinefili e non, permettendogli di “viaggiare” in arena con una proposta di 40 titoli differenti e 40 incontri che possano soddisfare gli spettatori e le spettatrici a 360 gradi.

LA SPEZIA ESTATE FESTIVAL dal 25 luglio al 23 agosto

Monica Guerritore, Alessandro Preziosi, Claudio Bisio, Gigio Alberti e Anna Maria Barbera fino a compagnie di punta della scena teatrale nazionale, dai Sacchi di Sabbia a Babilonia Teatri, da Tindaro Granata al Teatro Stabile di Sardegna. Sono questi i nomi cardine di ‘La Spezia Estate Festival’, con eventi concentrati nell’arco temporale dal 25 luglio al 23 agosto nel palcoscenico all’aperto di Piazza Europa. Una quindicina di spettacoli dal vivo, in un momento cruciale per la nostra città e per l’Italia, dove la voglia di uscire e di divertirsi devono fare i conti con le prescrizioni e il rispetto delle distanze imposte dalla pandemia. Proprio per questo c’è bisogno di cultura, di un messaggio di rinascita e speranza, come sottolinea il direttore artistico Alessandro Maggi.

SPèJAZZ dal 31 luglio al 9 agosto

Solisti di fama nazionale e internazionale si confronteranno invece per SPèJAZZ, la rassegna curata da Lorenzo Cimino, con il patrocinio del Conservatorio ‘G.Puccini’ e del Liceo Musicale. Si tratta della prima rassegna post Covid che vede la presenza dei docenti e il coinvolgimento degli studenti nella programmazione. Studenti che tramite SPèJAZZ potranno acquisire crediti formativi o prestarsi in progetti di alternanza scuola lavoro. Tra i nomi di spicco di questa edizione spezzina, Alessandro Fabbri con i Five Winds e la partecipazione di Pietro Tonolo, uno dei maggiori sassofonisti del jazz contemporaneo, Dado Moroni, uno dei pianisti jazz più richiesti in Europa e in America che si esibirà con Tigullio Big Band. E ancora, Pietro Gaddi 4TET FEAT BJORN VIDAR SOLLI, Fabio Morgera & Tigullio Big Band, i Greg Hutchinson Trio,

DISPOSIZIONI IN ATTUAZIONE DELLE MISURE ANTI COVID -19

In base alle normative vigenti sull’emergenza sanitaria da Covid -19 (DPCM 11/06/2020) è possibile assistere agli spettacoli soltanto in posti a sedere, numerati e preassegnati. L’ingresso all’area sarà dal lato cattedrale di Piazza Europa.

Gli spettatori sono tenuti a rispettare le misure di prevenzione indicate negli apposti cartelli posti all’ingresso, e dovranno accedere in modo ordinato, evitando assembramenti e mantenendo sempre una distanza interpersonale di almeno 1 metro, fatta eccezione per i membri dello stesso nucleo familiare, conviventi o persone non soggette al distanziamento.

Tutti gli spettatori dovranno indossare la mascherina dall’ingresso fino al raggiungimento del posto (per i bambini valgono le norme generali).

All’ingresso, oltre al controllo dei biglietti, sarà rilevata la temperatura corporea con termo scanner. L’accesso verrà impedito in caso di temperatura superiore a 37,5 ° C

Gli accessi saranno regolamentati e disciplinati da apposita segnaletica, e il personale di sala sarà a disposizione per indicare al pubblico il percorso corretto in entrata e in uscita e per l’accesso al posto assegnato, oltreché ai servizi igienici.

Si ricorda che, una volta raggiunto il posto assegnato, agli spettatori è consentito non utilizzare la mascherina (che dovrà in ogni caso essere indossata nel caso in cui non sia possibile rispettare il distanziamento interpersonale). Il personale addetto all’area degli spettacoli provvederà costantemente a vigilare sul rispetto delle condizioni di sicurezza minime. In particolare, potrà intervenire in caso di comportamenti quali: mancato rispetto del distanziamento interpersonale, uso non conforme della mascherina, spostamento dai posti assegnati.

I posti disponibili sono disposti in modo da garantire il distanziamento di almeno 1 metro fra uno spettatore e l’altro. Questa misura può non essere applicata ai congiunti (componenti dello stesso nucleo familiare o conviventi o le persone che, in base alle disposizioni vigenti, non sono tenute al distanziamento). Ai portatori di disabilità motorie e ai loro accompagnatori sono dedicati spazi e postazioni specifiche nel rispetto del distanziamento sociale.

Si ricorda che durante gli intervalli gli spettatori sono tenuti a mantenere la distanza interpersonale di 1 metro e ad evitare assembramenti. L’accesso ai servizi igienici dovrà avvenire in maniera ordinata e disciplinata, evitando assembramenti.

È fatto divieto di consumare cibo e bevande all’interno dell’area spettacoli.

È assolutamente vietato fotografare ed effettuare audio e video degli spettacoli.

INFO BIGLIETTERIA

Tutti gli spettacoli avranno inizio alle ore 21.30

La prenotazione dei posti è obbligatoria. I biglietti saranno disponibili a partire dal 15 luglio presso il Botteghino del Teatro Civico (ingresso da Via Carpenino).

Per effettuare la prenotazione è necessario recarsi al Botteghino e ritirare i biglietti, entro e non oltre la mattina stessa del giorno in cui è previsto lo spettacolo.

Orari di apertura del Botteghino: dal lunedì al sabato ore 8.30/12.00; il mercoledì e il sabato anche dalle ore 16 alle ore 19.

Per il cinema all’aperto occorre prenotare i posti a sedere mandando una mail a spaziocinemailnuovo@gmail.com entro la mezzanotte del giorno prima oppure telefonando al 348 5543921. Al numero telefonico 0187 2442 del Cinema Teatro Il Nuovo, a biglietteria chiusa, risponderà una segreteria che informerà sull’imminente programmazione. Occorrerà ritirare il biglietto prenotato entro e non oltre 20 minuti prima dell’inizio del film.