MONTECATINI – Il MISFF–Montecatini International Short Film Festival scalda i motori in vista dell’edizione 2020, prevista dal 24 al 28 di ottobre, con un tour di presentazione delle sue attività e di rafforzamento delle sue partnership con il mondo del cinema internazionale.

Il Presidente dalla manifestazione cinematografica,  Marcello Zeppi, dopo essere intervenuto il 9 settembre a Venezia in veste di membro della commissione di internazionalizzazione AFIC (Associazione Festival Italiani) all’incontro I Festival nell’era Covid: primi bilanci e prospettive, sarà infatti presente a Venezia anche venerdì 11 settembre al Hotel Excelsior come giurato del premio collaterale di Critica Sociale “Sorriso Diverso Venezia Award”, iniziativa promossa da L’Università Cerca Lavoro con il sostegno di MIBACT, MIUR, Regione Lazio, Istituto Cine-TV Rossellini e Lazio Film Commission, che si inserisce nell’ambito della mission del cinema di interesse sociale che valorizza le diversità e protegge le fragilità delle persone. Zeppi farà parte di una giuria di esperti del mondo del cinema composta da Catello Masullo, Paola Dei, Armando Lostaglio e Rossella Pozza, che decreterà il “Miglior Film Italiano” e il “Miglior Film Straniero”.

A seguire, il roadshow del Montecatini International Short Film Festival prosegue dal 19 al 22 settembre con la tappa al Festival  Kiff Kinolitopys di Kiev, con cui il MISFF ha stretto un’importante collaborazione pluriennale: un festival nel festival, denominato “Montecatini Days”  prevede un programma di proiezione di film e documentari italiani, il 4 e 5 ottobre, due giornate di rassegna cinematografica dedicate al nuovo cinema italiano e un ciclo di conferenze tenute dai maestri di cinema e accademici italiani ed europei.

La situazione determinata dall’emergenza coronavirus non ferma i festival del cinema: il MISFF e la AFIC promuovono infatti nuove forme di festival in ambito nazionale e internazionale in formati sperimentali che uniscono la presenza live all’utilizzo di tecnologie come lo streaming e le dirette social , per accordare le esigenze di visibilità delle audience alla presenza fisica, alle proiezioni nelle sale agli incontri e  alla didattica.

Un altro tassello della rete internazionale sviluppata dallo storico Festival dei cortometraggi, che ogni anno realizza nuovi programmi di collaborazione e progetti internazionali, grazie ai gemellaggi con festival cinematografici internazionali quali il portoghese Avanca Film Festival, il francese Festival International du Film sur le Handicap (FIFH), il festival russo 17 Momenti, e il festival Kinoproba di Yekaterinburg. Una ulteriore novità di quest’anno è rappresentata dalla partecipazione al progetto “Erasmus plus” partecipato da MISFF, Avanca Film Festival (Portogallo), Tabor Film Festival (Croazia), International Changing Prospectives Short Film Festival (Turchia), In The Palace International Short Film Festival (Bulgaria), ed Écu Film Festival (Francia).

 

Marcello Zeppi, patron della manifestazione, dichiara: «Nonostante un anno difficile, il MISFF non si ferma e lancia in grande stile la sua edizione 2020. E lo facciamo con una serie di collaborazioni internazionali perché il Cinema è un linguaggio universale, senza confini: il nostro é un festival che affonda le proprie origini nel Dopoguerra, allo stesso tempo guarda sempre al futuro e al mondo globale, un festival cin queste caratteristiche, per queste valenze, viene emulato da altri festival ed anche questa è una buona forma di educazione al linguaggio del cinema».