LA SPEZIA- Ci ha appena lasciato Antonio Maulella, che ha gestito la cartoleria di Piazza Verdi fino a pochi anni fa. Lo ricordiamo con questa nota biografica e porgiamo le nostre più sentite condoglianze alla famiglia.

Antonio Maulella, Nino per parenti e amici, era nato a Paterno, in Lucania, il 18 giugno del 1930 e si era trasferito alla Spezia nel 1960, anno del matrimonio con Maria Luisa Cerretti, spezzina conosciuta a Napoli.
Alla Spezia nel 1961 nacque il figlio Raffaele.
Prima di diventare spezzino di adozione aveva lavorato 5 anni in Svizzera come disegnatore di mobili in un’azienda vicino a Zurigo.
Dopo il matrimonio alla Spezia iniziò a lavorare nella cartoleria di Piazza Verdi, aperta nel 1948 dai suoceri, inventandosi (da geometra) e imparando il mestiere di rilegatore e cartolaio. Divenne così negli anni il “Cartolaio di Piazza Verdi”.
Dizionari, libri, tesi di molte generazioni di spezzini sono passati per quella cartoleria, così come paure e speranze di giovani studenti che acquistavano di prima mattina fogli e penne per saggi e verifiche.
Nonostante non fosse spezzino si era appassionato alla storia della Spezia leggendo e raccogliendo documentazioni fotografiche, sostenendo già negli anni ’60 che i turisti andassero indirizzati in città anziché “dirottarli” nei dintorni.
La cartoleria divenne una specie di piccolo centro culturale in cui si incrociavano pittori e artisti. Il sogno, rimasto tale, era di trasformare la cartoleria in una libreria con il bar (nota personale, tra tutti ho il ricordo da bambino del maestro Teofilo Di Rosa, imponente con pipa e cappotto)
Da giovane si impegnò in Lucania nella Democrazia Cristiana con l’amico e conterraneo Emilio Colombo.
Per rimanere vicino alla famiglia rinunciò ad un incarico come tecnico per la Nato e come operatore radio di bordo in Alitalia.
Iscritto fin da ragazzo all’Azione Cattolica si è sempre impegnato per il sostegno ai sacerdoti ed alla Chiesa, entrando nella sezione spezzina del Serra Club, un’organizzazione nata negli USA e diffusa in tutto il mondo che ha proprio come scopo l’aiuto ai sacerdoti ed alle vocazioni.
E’ stato nominato Cavaliere dell’Ordine di San Silvestro Papa e Cavaliere al merito della Repubblica italiana.

I funerali saranno lunedì 3 agosto alle ore 11 nella chiesa di Santa Maria Assunta alla Spezia.