GENOVA- L’Orchestra del Teatro Carlo Felice di Genova, diretta dal Maestro Steven Mercurio, si esibirà al fianco di Andrea Bocelli nel 35° Concerto di Natale di Assisi, che si terrà, come da tradizione, nella Basilica Superiore di San Francesco e sarà trasmesso il 25 dicembre in eurovisione su Rai1 dopo il messaggio “Urbi et Orbi” del Papa. Al concerto parteciperanno, tra gli altri, la violinista Anastasiya Petryshak e il soprano Clara Babier Serrano.

È un grandissimo onore – dichiara il  Presidente della Regione Liguria Giovanni Totiper Genova e per la Liguria che l’Orchestra del Teatro Carlo Felice sia stata scelta per accompagnare Andrea Bocelli nel 35° Concerto di Natale di Assisi. Da parte di tutti noi i più sentiti complimenti per questo incarico, che ci inorgoglisce e conferma l’altissima qualità dell’orchestra del teatro dell’opera genovese. Un appuntamento imperdibile, senza dubbio un segnale di speranza in un momento tanto difficile per tutti. Il concerto avrà come protagonista uno dei simboli della cultura italiana nel mondo, Andrea Bocelli, che tornerà a lavorare con la Liguria, anche se in trasferta ad Assisi, dopo aver scelto proprio la nostra regione e in particolare la splendida Porto Venere per girare il videoclip della sua interpretazione di Hallelujah”.

Il Sindaco di Genova, Marco Bucci, dichiara: “Accolgo con gioia questa bellissima notizia. La nostra orchestra rappresenta una delle migliori espressioni artistiche del nostro territorio ed è riconosciuta a livello nazionale ed internazionale. Voglio ringraziare tutti gli addetti ai lavori del Teatro Carlo Felice che con grande professionalità e passione riescono, anche in un momento così difficile, ad ottenere risultati straordinari. Genova è orgogliosa di voi”.

Grande soddisfazione anche dal parte del Sovrintendente del Teatro Carlo Felice, Claudio Orazi: “A nome di tutti i lavoratori del Teatro Carlo Felice esprimo grande soddisfazione per l’invito rivolto dal Maestro Andrea Bocelli, dalla Basilica di Assisi e dalla RAI a partecipare al grande Concerto di Natale che verrà trasmesso su Rai 1 il 25 dicembre in eurovisione dopo il messaggio ‘Urbi et Orbi’ del Papa. Si tratta di un appuntamento enormemente atteso a livello nazionale e internazionale che vale anche come riconoscimento per il grande lavoro che il nostro Teatro ha svolto negli ultimi mesi seppure in presenza di una grave emergenza sanitaria. Tutto ciò non sarebbe stato possibile senza lo straordinario sostegno che il Comune di Genova, la Regione Liguria ed i Soci privati stanno assicurando alla nostra istituzione; e pertanto desidero esprimere loro il più sentito ringraziamento. L’appuntamento nella Basilica di Assisi, massimo simbolo della spiritualità, si aggiunge al grandioso successo riscosso l’estate scorsa nell’altra impareggiabile cornice di Piazza Duomo in occasione della 63ª edizione del Festival di Spoleto con Le creature di Prometeo/Le creature di Capucci, i cui riflessi televisivi sono diffusi a livello mondiale così come lo sarà il concerto di Natale nella Basilica di Assisi.”