LERICI – Anche gli amici a quattro zampe, a partire dal mese di luglio, potranno trovare refrigerio nelle acque del litorale lericino.

Con un’ordinanza sindacale l’Amministrazione comunale ha infatti disciplinato l’accesso dei cani alle aree di balneazione, confermando l’attenzione da sempre rivolta al benessere degli animali.

Nelle spiagge libere della Baia Blu, San Terenzo, Venere Azzurra e Fiascherino e nelle scogliere del litorale lericino è infatti consentito loro il transito per accedere al mare dalle ore 20:30 alle ore 05:30, offrendo una soluzione alla calura delle giornate estive.

“Il provvedimento vuole dare risposta a un’esigenza molto sentita dalla nostra comunità, che permetterà ai nostri amici a quattro zampe di vivere il mare in orari adeguati al loro benessere – commenta il consigliere delegato alla Tutela e benessere degli animali, Claudia Gianstefani -. Una grande opportunità per i cani, parte integrante di ogni famiglia, e per i loro padroni, che potranno vivere insieme il territorio a 360°”.

I cani, regolarmente iscritti all’anagrafe canina, potranno transitare su spiagge libere e scogliere per raggiungere il mare e godere di un meritato tuffo ristoratore.

I proprietari dovranno però prestare attenzione che l’animale non interferisca con gli spazi, le postazioni e le attrezzature di stabilimenti privati e spiagge libere attrezzate, le cui aree restano interdette agli amici a quattro zampe per motivi di igiene. Dovrà inoltre essere cura dei proprietari assicurare il proprio amico al guinzaglio, di lunghezza non superiore a mt 1,50, fino all’ingresso in acqua e, nuovamente, all’uscita.

I proprietari avranno inoltre l’obbligo di portare con sé una museruola rigida o morbida, da utilizzare in caso di rischio per l’incolumità di persone o animali, o su richiesta delle autorità competenti, e di rimuovere qualunque deiezione prodotta dagli animali. A tal fine dovranno essere muniti di palette/raccoglitori idonei e di una bottiglietta d’acqua per mitigare i disagi derivanti dalla minzione.