MILANO – In attesa di conoscere il programma completo del Noir in Festival, che si svolgerà dall’8 al 12 marzo con una maratona di pre-apertura il 7 marzo, annunciati due degli ospiti della 30ma edizione: Kiyoshi Kurosawa, uno dei massimi esponenti del cinema giapponese premio alla regia lo scorso anno a Venezia per la spy story La moglie della spia, e il poliedrico Brian Yuzna, che ha debuttato come regista nel 1989 con un supernatural thriller che ha fatto epoca, Society, capolavoro di critica sociale celata dietro la facciata di film di genere.

“Siamo orgogliosi di anticipare due degli appuntamenti imperdibili dell’edizione di marzo – hanno sottolineato i direttori del Festival, Giorgio Gosetti e Marina Fabbri– Saranno con noi due maestri del cinema del mistero come Kiyoshi Kurosawa (vincitore del Leone d’argento alla scorsa Mostra del Cinema di Venezia) e Brian Yuzna, vincitore del Premio Luca Svizzeretto per il miglior “maverick” del genere. Li vogliamo celebrare come due formidabili “irregolari” del cinema mondiale che hanno esteso i confini del noir oltre la tradizione classica, ai confini dell’horror. L’uno fin dal 1997 con un capolavoro come Cure, l’altro celebre per la sua collaborazione con Stuart Gordon e poi talento multiforme come regista, produttore, scopritore di talenti tra America, Spagna, Indonesia tra gli anni ’90 e gli anni 2000”.

(Fonte: Cinecittà News)