LA SPEZIA- L’Anteas La Spezia in collaborazione con i Servizi Sociali propone per la collettività il progetto intitolato “In Ascolto” patrocinato dal Comune della Spezia.

Dal 20 dicembre i volontari di Anteas, ci dice il Presidente Mario Borromeo, inizieranno a contattare telefonicamente i soci e gli amici che nel tempo hanno usufruito dei servizi promossi dalla nostra associazione, un ‘sentire’ che va oltre gli auguri natalizi e che si propone come possibile segnale di ascolto di chi sta vivendo con angoscia, paura e solitudine le attuali misure di contenimento.

 Ormai da venti anni l’Anteas è presente sul territorio nazionale e nella Provincia della Spezia per sostenere le persone e le famiglie a rischio di abbandono e di esclusione sociale attraverso iniziative di volontariato, di prevenzione, cura e di animazione territoriale.

Il progetto si avvale della collaborazione dei volontari attivi presso il centro sociale di Fossitermi gestito da Anteas, inizialmente verranno contattati gli anziani frequentanti la struttura per poi espandere tali chiamate ai possibili contatti da loro segnalati.

È comunque possibile poter ricevere una chiamata di contatto dai volontari scrivendo tramite email a: anteasgenerazioni@gmail.com oppure tramite whatsapp al: 3207609559