SALSOMAGGIORE TERME (Parma) – La rassegna Mangiamusica, cancellata dal Comune di Fidenza, si “salva” quest’anno approdando all’interno della settima edizione di Mangiacinema – Festa del cibo d’autore e del cinema goloso. Il format diretto dal giornalista Gianluigi Negri è nato e si è svolto nelle sue prime quattro edizioni al Teatro Magnani di Fidenza. Giunto al quinto anno, si terrà eccezionalmente a Salsomaggiore, alle Terme Berzieridal 16 al 23 settembre.
Con Mangiamusica – Mangiacinema Editionil Pop raddoppia: le “Note Pop, Cibo Rock” della rassegna confluiscono, sposandosi alla perfezione, nel Festival salsese dedicato al cinema e al cibo. Come sempre, in primo piano ci saranno le grandi storie della musica e i migliori artisti del gusto del Made in Borgo.

IL SUPER CAST DI MANGIAMUSICA – MANGIACINEMA EDITION
Nel ricchissimo cartellone di Mangiamusica – Mangiacinema Edition (le date dei singoli eventi , tutti a ingresso gratuito, verranno comunicate, insieme al programma dell’intero Festival, una decina di giorni prima dell’inaugurazione) ci sono spettacoli, concerti, recital, grandi omaggi e ricorrenze, anteprime, esclusive, libri e ospiti a sorpresa.
Si va da “La ballata di John & Yoko” (nuovo spettacolo di Ezio Guaitamacchi, con lo stesso Guaitamacchi, Omar Pedrini, Andrea Mirò e Brunella Boschetti, nel 40° della morte di Lennon e nell’80° della nascita) al recital in esclusiva “Barbera e champagne – Brindando a Gaber e a Brassens” con Alberto Patrucco e Andrea Mirò, dal recital “Ma se ghe pensu” (la vita e la storia di Piero Cassano, fondatore dei Matia Bazar e autore dei più grandi successi di Eros Ramazzotti e Anna Oxa) alla presentazione in anteprima nazionale del nuovo cd di Vincenzo Zitello (il più grande arpista italiano) “Mostri e prodigi”, dalla presentazione del nuovo album di Claudio Sanfilippo (vincitore del Tenco e autore per Mina e Finardi, tra gli altri) “Contemporaneo” al ritorno dell’arpista parmigiana Carla They (per il quarto anno protagonista di Mangiacinema) con un suo omaggio a Verdi.

I LIBRI MUSICALI
In questo Mangiamusica – Mangiacinema Edition troveranno spazio anche tre nuovi libri“Quello che le cantanti non dicono – Ma anche i cantanti non scherzano!” (RaroPiù), scritto da Lucio Nocentini, uscirà nella settimana della manifestazione, dunque sarà una vera e propria anteprima. Nuovissimo (e pubblicato nel 50° della scomparsa, che ricorrerà il prossimo 18 settembre) è “The story of life – Gli ultimi giorni di Jimi Hendrix” (Baldini + Castoldi) di Enzo Gentile e Roberto Crema. Infine, un altro nuovo volume: “Ognuno ha tanta storia… 50 “rare” interviste” (RaroPiù), firmato dal direttore di “Raro” Fernando Fratarcangeli. E non mancheranno ospiti a sorpresa.

GETTARE IL CUORE OLTRE L’OSTACOLO
“Grazie a sforzi organizzativi e sacrifici enormi, ma anche e soprattutto grazie alla sensibilità di amici artisti che non volevano vedere finire un’avventura così entusiasmante ed originale, riusciamo a salvare Mangiamusica“, dichiara il direttore artistico Gianluigi Negri. “Hanno prevalso il cuore sulla ragione, la passione sulle difficoltà, l’incoscienza dei sognatori sul cinismo dei pianificatori e dei calcolatori. Corriamo un rischio enorme con il nostro non budget cronico (ancor più povero quest’anno), ma non possiamo smettere di inseguire romanticamente un’idea di bellezza e creatività che vada oltre il (tristissimo) dato materiale che ci ha enormemente limitati a Mangiacinema in tutti questi anni. Senza questa operazione, sarebbe scomparsa quella che, secondo il giudizio degli addetti ai lavori e del pubblico, è un’iniziativa musicale e culturale unica, tra le più originali e di successo nel panorama nazionale. Mangiamusica è nata al Teatro Magnani di Fidenza: quella è la sua casa ed il suo luogo di elezione. È lì che deve tornare il prossimo anno“.

IL MADE IN BORGO IN PRIMO PIANO
A Mangiamusica – Mangiacinema Edition parteciperanno anche i migliori artisti del gusto del Made in Borgo, sempre presenti fin dalla prima edizione. Fabio Serventi del Caseificio Sociale Coduro (miglior Parmigiano Reggiano d’Italia per “Gambero Rosso”), Giuliano Persegona (Caseificio Bio Persegona di Pieve Cusignano) e Cristina Cerbi (chef dell’Osteria di Fornio) presenteranno i loro prodotti, racconteranno le loro storie e ci sarà un imperdibile show cooking della Cerbi.

I GRANDI NOMI DELLE PRIME QUATTRO EDIZIONI DI MANGIAMUSICA
L’originale format, nato nel 2016, nelle quattro precedenti edizioni al Teatro Magnani di Fidenza ha ospitato Niccolò Agliardi (con Edwyn Roberts), Piero Cassano e Fabio Perversi dei Matia Bazar con Piero Marras, Flavio Oreglio & Alberto Patrucco, Neri Marcorè, Francesco Baccini, Andrea Mirò, Ezio Guaitamacchi & Friends (Paolo Bonfanti, Laura Fedele, Brunella Boschetti) nello spettacolo sui Rolling Stones “Altamont”, Le Sorelle Marinetti, Claudio Simonetti, Vincenzo Zitello & The Magic Door (Giada Colagrande, Arthuan Rebis e Nicola Caleo), Enzo Iacchetti, Davide Van De Sfroos, Roberto Brivio, Rossana Casale (con Emiliano Begni), Renato Pozzetto. Enrico Ruggeri e i Decibel.

I PARTNER DI MANGIACINEMA E MANGIAMUSICA 2020
Main partner della settima edizione di Mangiacinema (che ospita al proprio interno anche la quinta edizione di Mangiamusica) è Gas Sales Energia. Tra i media partner, Film TvRadio 24 (con il programma “La rosa purpurea” di Franco Dassisti, da sempre al fianco di Mangiacinema fin dalla prima edizione del 2014), Gazzetta di Parma, Italia a TavolaGusto24H. Il Festival si svolge con il sostegno di Comune di Salsomaggiore Terme, Consorzio Terme Berzieri e Cinema Odeon.
Premi Mangiacinema 2020 sono opera dell’artista Lucio Nocentini.