I diversi benefici di una corretta idratazione sono ben noti.  Contribuiscono a mantenere un sistema digestivo sano, a controllare la pressione sanguigna, a mantenere la nostra pelle sana e anche a prevenire le malattie renali. Tuttavia, non molti sanno che l’acqua può aiutare ad alleviare i dolori articolari. Non esiste, infatti, organo o parte del corpo che non abbia bisogno di essere idratato per funzionare correttamente. Questo significa che anche le ossa e le articolazioni hanno bisogno di un’adeguata idratazione per rimanere sane e funzionali, la disidratazione può favorire infatti l’osteoporosi e altre degenerazioni muscoloscheletriche.

Tra le patologie croniche più diffuse in Italia troviamo l’artrosi/artrite (16,4% della popolazione) e l’osteoporosi (8,1%)[1]. Un ruolo spesso sottovalutato a supporto delle varie terapie necessarie per curare queste condizioni è quello di una corretta idratazione, specialmente con acque che, ricche di sali di calcio, magnesio ed altri microelementi, sviluppano un sinergismo positivo sia per il metabolismo minerale dell’organismo che per una migliore azione dei farmaci.

“Il dolore articolare si verifica di solito quando la cartilagine è stata indebolita o danneggiata, il che porta a sintomi tipici come l’infiammazione” – spiega il Professor Umberto Solimene dell’Università degli Studi di Milano ed esperto dell’Osservatorio Sanpellegrino – “L’acqua aiuta a mantenere le articolazioni “lubrificate e flessibili:” il fluido sinoviale che lubrifica direttamente le articolazioni e riduce l’attrito tra le cartilagini è costituito infatti principalmente da acqua”.

Non sono solo le articolazioni ad aver bisogno di acqua per performare al meglio, ma anche le ossa.  È ben noto che le nostre ossa hanno bisogno di calcio e di altri nutrienti chiave per rimanere in condizioni di salute. L’acqua è essenziale per trasportare calcio e altre sostanze nutritive in tutto il corpo e per rimuovere le tossine che se, non eliminate, si accumulerebbero anche nelle ossa. Tutto ciò può causare diversi problemi tra cui l’infiammazione, l’indebolimento e la perdita di densità ossea.

Questi sono alcuni fra i molteplici modi in cui l’acqua gioca un ruolo critico e positivo per la salute delle articolazioni. Naturalmente, bere abbastanza acqua non può risolvere ogni problema alle ossa e alle articolazioni, tuttavia la corretta idratazione costituisce una sana abitudine che può contribuire a preservare, soprattutto con l’età che avanza, la salute delle nostre ossa e a evitare o contenere i fastidi articolari.

 

 

SANPELLEGRINO

 Sanpellegrino è l’azienda di riferimento nel campo delle bevande non alcoliche in Italia, con acque minerali, aperitivi analcolici, bibite e tè freddi. I suoi prodotti, sintesi di benessere, salute ed equilibrio, sono presenti in 150 Paesi attraverso filiali e distributori sparsi nei cinque continenti.

Sanpellegrino, come principale produttore di acqua minerale, è da sempre impegnata per la valorizzazione di questo bene primario per il Pianeta e lavora con responsabilità e passione per garantire a questa risorsa un futuro di qualità. Un impegno che passa anche attraverso la promozione dell’importanza di una corretta idratazione: Sanpellegrino infatti sostiene e diffonde i principi di benessere psico-fisico legati al corretto consumo di acqua, facendosi portavoce dell’“educazione all’idratazione” attraverso un programma che promuove il consumo quotidiano della corretta quantità di acqua, a seconda delle diverse esigenze e stili di vita.