LA SPEZIA- È venuta a mancare ieri l’avvocata Sabina Prandi, dopo aver combattuto con coraggio contro una malattia. Sabina avrebbe compiuto 49 anni il prossimo 29 agosto. Un lutto che ha colpito il mondo forense spezzino, ma anche la Confcommercio La Spezia, dove la donna aveva iniziato presto a collaborare. Figlia dello storico presidente di Federalberghi, Abramo, aveva proprio come lui uno spirito schietto e libero.

Difficile collaborare con Sabina senza creare con lei relazioni di amicizia. Sapeva lavorare con il cuore e portava la sua vita nel lavoro. Sapeva essere professionale, seria ma empatica. Si faceva carico dei problemi della gente, cercando soluzioni con passione e calore e mai con distacco. Con lei il lavoro diventava umanità e rendeva piacevole la collaborazione anche quando i problemi erano tanti e grandi. Andava avanti senza scoraggiarsi, riuscendo a risolvere le situazioni difficili e, contemporaneamente, intessendo relazioni simpatiche e profonde. Ti faceva entrare nella sua vita parlandoti di Arco, il paese trentino della sua famiglia dove amava tornare per ristorarsi e riposare e del suo impegno per conciliare il lavoro con la vita. Si illuminava quando ti parlava dei figli, con la volontà e la determinazione a  essere sempre presente tra i mille impegni di lavoro.  Anche nell’ultima telefonata ricevuta in Confcommercio, quando pur malata e con difficoltà, ci ha parlato delle pratiche dei clienti, ha saputo trovare il tempo per parlarci dei figli, della sua soddisfazione e della sua gioia per i risultati scolastici. Sapeva rendere leggere tutte le sue fatiche ma senza nasconderle, con quel senso di responsabilità e concretezza che l’hanno resa combattente e unica fino all’ultimo.

La prematura perdita di Sabina lascia un vuoto incolmabile all’interno dell’associazione, che si unisce al dolore della famiglia e soprattutto dei giovani figli, augurandosi che la grande testimonianza della mamma sia sempre per loro di aiuto e guida.

Il funerale si svolgerà domani, giovedì, alle ore 11 nella chiesa di Bastremoli.