LA SPEZIA- “La situazione contagi COVID al Don Gnocchi è precipitata in pochi giorni, si faccia chiarezza”.  Così Filcams e Fp Cgil, Fisascat e Fp Cisl, Uil Fpl e Uiltrasporti, che continuano: “Ad oggi ci risultano 2 positivi e 3 lavoratori in quarantena prevertiva tra gli addetti delle pulizie; 15 positivi tra medici, infermieri ed Oss. Ma la Direzione dell’Azienda deve diramare dati certi ed ufficiali. Vogliamo sapere quali conseguenze ha causato la contaminazione all’organizzazione della struttura ed alle procedure lavorative, a partire dallo spostamento dei lavoratori nelle altre strutture dell’Azienda, anche considerato che i lavoratori della mensa sono in cassa integrazione. L’Azienda deve garantire l’erogazione dei servizi in piena sicurezza, il totale rispetto delle procedure anti COVID, come i percorsi sporco-pulito ed il corretto funzionamento ed utilizzo dei DPI.”

Le organizzazioni sindacali fanno inoltre sapere di aver richiesto un incontro all’azienda.