LA SPEZIA- La difficile situazione economica che il Paese sta vivendo a causa dell’emergenza Covid-19 ha visto Confesercenti battersi per difendere le esigenze del commercio e per ottenere un adeguato sostegno finanziario agli operatori.

Per esempio nel Decreto Ristori sono previsti sostegni finanziari importanti, non solo il contributo a fondo perduto oppure il credito di imposta per i canoni di locazione, ma sottolineamo anche la possibilità per le attività commerciali che non utilizzano la cassa integrazione la possibilità di essere esonerati dal versamento dei contributi previdenziali.

Nel breve periodo la situazione non sembra destinata a migliorare, per cui Confesercenti sarà sempre in prima linea per difendere le istanze degli operatori la cui situazione è sempre più precaria e difficile.

L’emergenza sanitaria è grave, ma non vi è dubbio che gli operatori commerciali hanno bisogno di certezze su cui programmare le proprie attività e non di norme che rischiano di cambiare da un giorno all’altro.

La cabina di regia sulla base dei dati delle ultime settimane rivedrà la posizione delle regioni sulla griglia colorata che decreta chi può lavorare e chi no. Chi oggi può lavorare, garantendo le condizioni di sicurezza per il cliente, domani potrebbe chiudere.

Questo modo di lavorare va superato, come devono essere rafforzati i ristori previsti per le attività produttive.

Confesercenti La Spezia