LA SPEZIA- Continua la stretta collaborazione tra la Prefettura e la Croce Rossa della Spezia per il contenimento del contagio da Covid-19. I Giovani CRI hanno infatti già avviato tra le vie del centro città un’attività di sensibilizzazione sulle buone pratiche per la prevenzione della diffusione del virus. In accordo con il Prefetto Maria Luisa Inversini, i volontari della Croce Rossa hanno iniziato a distribuire gratuitamente gel sanificanti e volantini informativi con alcuni semplici consigli per tutelare la propria salute e quella altrui: lavarsi spesso e accuratamente le mani, evitare abbracci e strette di mano, indossare correttamente la mascherina e mantenere la distanza di sicurezza interpersonale di almeno 1 metro. L’attività è rivolta in particolare alle giovani generazioni, maggiormente colpite dal virus durante questa seconda ondata.
“Ancora una volta ci siamo messi a disposizione delle Istituzioni per contribuire con le nostre forze alla lotta alla pandemia – commenta il Presidente della Croce Rossa spezzina Luigi De Angelis – In questo caso sono i Giovani CRI a sensibilizzare i loro coetanei, con un approccio non autoritario che in molte altre iniziative ha già avuto successo, per far capire loro l’importanza del rispetto di semplici regole per la tutela della salute di tutta la comunità”.
“Non posso che ringraziare la Croce Rossa per la sua grande collaborazione – conclude il Prefetto Maria Luisa Inversini – I suoi meravigliosi ragazzi sono una speranza per il nostro futuro. Con questa iniziativa vogliamo avvicinare i giovani e rinsaldare la consapevolezza che possiamo vincere questa battaglia”.