MONTEROSSO- La Gioconda, La morte di Marat, La ragazza con l’orecchino di perla, L’urlo.
Sono solo alcuni dei quadri che sono stati ricreati dagli abitanti di Monterosso che con una particolare cura del dettaglio si sono trasformati nei protagonisti di queste famose opere d’arte.
Si tratta di una delle tante iniziative che la Pro Loco di Monterosso, come si può vedere sulla pagina Facebook della stessa, ha ideato per cercare di strappare un sorriso in un momento complicato, in cui l’ingegno e la creatività vengono in soccorso per contrastare la noia e la monotonia della quarantena.
Una forza della natura le ragazze della Pro Loco di Monterosso. Intelligenti, creative e autoironiche ogni giorno propongono iniziative di intrattenimento attraverso la pagina loro Facebook: corsi di lingua, ricette originali e cocktails, cura del verde e dell’orto, laboratori per bambini, prodotti naturali per la bellezza.
L’ultima divertente trovata è stata quella di lanciare una sfida per mettersi in gioco interpretando un’opera d’arte. Ingegno e fantasia sono stati gli ingredienti principali di questo tam tam che ha coinvolto non solo Monterosso ma anche le Cinque Terre, dimostrando che il senso di comunità supera qualsiasi distanza… e allora via di foto!
Un’iniziativa per rompere la monotonia della quarantena che ha permesso ai monterossini, grandi e piccini, di divertirsi mettendo in scena i capolavori dell’arte con eccellenti risultati. Tra gli artisti più gettonati Frida Kahlo e Vincent Van Gogh.