LA SPEZIA- Dopo la proiezione de “Il Barone di Münchhausen” del 21 febbraio scorso e l’interruzione a causa dell’emergenza Coronavirus, il Cineforum ACIT riparte all’aperto, nel rispetto delle normative sul distanziamento.
Tutte le proiezioni avranno luogo alle ore 21:30 presso il cortile esterno del Centro Dialma Ruggiero, via Monteverdi 117, La Spezia. Ingresso libero. Si consiglia la prenotazione al seguente indirizzo email: info@acitlaspezia.it

“Ceralacca, bastimenti, cavoli e potenti” Il cinema come Wunderkammer Seminario di lettura filmica a cura di Giordano Giannini.
In collaborazione con Comune della Spezia – Servizi Culturali e con il gentile contributo del Goethe Institut.

Giovedì 16 luglio La grotta dei sogni dimenticati (Die Höhle der vergessenen Träume), Canada / Francia / Germania 2010, regia Werner Herzog, 86’. Versione in lingua italiana.
Giovedì 23 luglio Il gabinetto delle figure di cera (Das Wachsfigurenkabinett), Germania 1924, regia Paul Leni, 83’. Pellicola muta con didascalie in lingua italiana.
Giovedì 30 luglio Paracelsus (Paracelsus), Germania 1943, regia Georg Wilhelm Pabst, 102’. Versione originale tedesca con sottotitoli in lingua inglese.
Giovedì 6 agosto Il misterioso castello nei Carpazi (Tajemství hradu v Karpatech), Repubblica Ceca 1981, regia Oldřich Lipský, 94’. Versione originale ceca con sottotitoli in lingua italiana.
Giovedì 20 agosto Faust (Lekce Faust), Repubblica Ceca / Francia / Regno Unito 1994, regia Jan Švankmajer, 92’. Versione inglese con sottotitoli nella stessa lingua.