per salvare i levrieri destinati alla morte

Associazione Pet levrieri, per un corretto rapporto uomo-animali

primopiano |


L’Associazione Pet levrieri è nata dall’iniziativa di 22 soci fondatori, allo scopo di tutelare l’ambiente e la natura, come valore in sé e condizione indispensabile per un corretto rapporto dell’uomo con gli animali.  La  sede è a Milano, ma l’Associazione ha soci e opera attivamente  in Toscana con adozioni, corsi formativi,eventi di diverso tipo.In particolare, si occupa di informare circa la condizione di maltrattamento dei levrieri da corsa e da caccia, greyhound, lurcher e galgo, oggetto di un vero e proprio sterminio di massa in paesi come l’Irlanda, l’Inghilterra e la Spagna.
Ogni anno 90.000 levrieri giovani e sani vengono uccisi con iniezione letale, ma spesso con metodi atroci e dopo grandi sofferenze.  L’esperienza mostra che i levrieri rescued che si riescono a salvare sono cani eccezionali con i bambini  e con gli adulti, compagni in grado di condividere ogni momento della vita di chi li adotta, purché compresi e rispettati nelle loro caratteristiche etologiche.

Per questo Pet levrieri intende non solo promuoverne l’adozione, ma anche un pieno e corretto inserimento nelle nuove famiglie, alla luce di una corretta ed evoluta cultura dell’interazione tra uomo e animale.Per realizzare questi obiettivi,organizza seminari e attività formative, in collaborazione con professionisti ed esperti del mondo della cinofilia; l’associazione si basa principalmente sull’autofinanziamento e sulle donazioni.

Per conoscere meglio i dettagli è possibile consultare il sito: www.petlevrieri.it e la pagina facebook: https://www.facebook.com/petlevrieri

giovedì 2 gennaio 2014, ore 19:20 | © Riproduzione riservata







Login