Sismica, sopralluogo alla scuola Poggi-Carducci. Toti: “Adeguamento sismico tema nazionale”.

SARZANA- Si è svolto ieri mattina un sopralluogo alla scuola “Poggi-Carducci” di Sarzana, a cui hanno partecipato il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, gli assessori regionali alla Protezione Civile e all’Edilizia Giacomo Giampedrone e Marco Scajola, la Sindaco Cristina Ponzanelli e tutta la Giunta comunale, il Presidente della Provincia

Francesco Battistini interviene sul Nuovo Felettino.

LA SPEZIA- Il nostro Accesso agli Atti sul Nuovo Felettino risale al 3 agosto 2018 ed è frutto di informazioni e dati che con pazienza abbiamo raccolto e analizzato nei mesi precedenti. Un progetto esecutivo approvato il 27 luglio del 2016 contenente il piano finanziario, di oltre 175 milioni di euro,

Biodigestori: Salvatore, De Ferrari (M5S): “Giampedrone non sa fare l’assessore all’Ambiente, gli diamo una mano noi. Ecco le soluzioni alternative ai suoi biodigestori”.

GENOVA-  Giampedrone non faccia il furbetto, le soluzioni alternative andrebbero anzitutto trovate da lui che fa l’assessore all’Ambiente con delega allo smaltimento rifiuti. Ma soprattutto, le soluzioni alternative dovrebbe conoscerle molto bene l’assessore, che con una VAS “fai da te” vorrebbe condannare centri abitati ad ospitare inquinanti quanto non necessari

Biodigestore, una nota del PCI.

LA SPEZIA- La situazione che si è venuta a creare dopo l’ultima seduta del consiglio provinciale di lunedì svoltosi tra l’incoscienza del centro destra e l’ambiguità del Partito Democratico che si è presentato ancora una volta a ranghi ridotti, non risolve certamente i problemi inerenti lo smaltimento dei rifiuti nel

Biodigestore, Lombardi (Prc Vezzano): “Il sindaco Abruzzo porti la discussione in aula, i 5 Stelle prendano una decisione chiara”.

VEZZANO LIGURE- In merito alla querelle sul biodigestore Boscalino-Saliceti, il cui piano di realizzazione è stato appena approvato dalla Provincia della Spezia, Rifondazione Comunista chiede al comune di Vezzano di discutere l'ordine del giorno presentato dalla consigliera Prc Nadia Lombardi lo scorso 25 giugno. "E' assurdo che il sindaco Abruzzo neghi il confronto