Via Manin, intervento dei Vigili del Fuoco.

LA SPEZIA- Intervento dei Vigili del Fuoco all'ultimo piano di un palazzo di Via Manin oggi pomeriggio verso le 18, a causa di un incendio su un balcone. L'appartamento, da quanto si è appreso da amici dei proprietari, al momento è vuoto. La zona è stata immediatamente transennata e in pochi

Gaggiola, motoseghe accese: via agli abbattimenti.

LA SPEZIA- Dopo un'urgente convocazione del Tavolo del Verde, a cui ha partecipato anche il Sindaco in persona, stamattina a Gaggiola si sono avviate le motoseghe. Il primo pino è già stato abbattuto: si tratta del numero 19, al quale  qualche giorno era caduto un ramo. Siamo andati a fare un sopralluogo

Manipura, apertura di un nuovo centro estetico.

LA SPEZIA- Ha aperto ieri, venerdì 15 giugno, Manipura Estetica, un nuovo centro estetico gestito da Daniela, professionista giovane, ma già di grande esperienza. Il centro si trova in Via Veneto 294 (all'altezza di Piazza San Domenico di Guzman, lato mare). Manipura Estetica è aperto dal lunedì al giovedì con orari

Il Parco dei pesci… sofferenti.

LA SPEZIA- Abbiamo ricevuto qualche giorno fa la segnalazione, da parte di una lettrice, del degrado che regna nel Parco dei pesci, a Bragarina ( Degrado al Parco dei pesci). Ieri abbiamo effettuato anche noi un sopralluogo e abbiamo notato le condizioni in cui "vivono" i pesci rossi del Parco. I poveri

Campo “Montagna”, inaugurata la nuova pista di atletica.

LA SPEZIA- Il sindaco della Spezia, Pierluigi Peracchini, ha inaugurato questa mattina la nuova pista di atletica al Campo sportivo "Montagna", insieme con l'Assessore Lorenzo Brogi e il Delegato Coni Augusto Franchetti. La pista, su indicazione del CONI e della FIDAL (Federazione Italiana Atletica Leggera), è realizzata in materiale cosiddetto “colato” ed

Il Castello di Coderone, una bellezza dimenticata.

LA SPEZIA- C'è un luogo, nel Comune della Spezia, talmente misterioso da meritarsi un posto d'onore tra i "Luoghi misteriosi d'Italia". Si tratta del Castello di Coderone, ubicato nel borgo di Biassa, sulle alture spezzine, una costruzione di cui si hanno le prime notizie alla fine del 1200, ampliata poi

Degrado in centro, bottiglie e scritte sui muri.

LA SPEZIA- All'inizio di quest'anno (era il 3 gennaio) quando una lettrice ci scriveva per documentare il degrado di Via del Poggio ( www.laspeziaoggi.it/viaelpoggioquandoregnal'incivitàdeicittadini): decine e decine di bottiglie "post-movida". A distanza di qualche mese, la situazione non è migliorata, come si evince dalla foto allegata, scattata due giorni fa. Quello dei rifiuti abbandonati,