Al Comune di Sarzana arriva la mostra “Storie”. Cinque racconti dalle nostre terre in dummy e fotografie

SARZANA – Sono cinque gli autori protagonisti di “Storie. Indagini dal territorio”, la nuova mostra di Spazi Fotografici in programma negli spazi del Comune di Sarzana, Atrio del Palazzo Civico, dal 15 febbraio prossimo.

Michele Angelotti, Matteo Fiorelli, Erika Greco, Simone Maggiani, Davide Marcelli: i partecipanti del corso di fotografia documentaria tenuto nel 2019 da Michele Borzoni e Nicolò Puppo, cinque giovani fotografi provenienti – appunto – dal nostro territorio.

Così i loro progetti che, dal mondo della piccola industria passando per racconti più personali e arrivando alla montagna o al teatro, conducono in luoghi, fisici e mentali, diversi e tutti in grado di trasmettere ciò che significa vivere qui: per noi e per loro. Se Michele Angelotti dedica la sua documentazione, già libro, alla prima ristampa adesso, al Rifugio Nello Conti, al vivere montano e
ad una scelta d’amore e sacrificio, Matteo Fiorelli ci invita nel microcosmo in cui è cresciuto, dentro al suo lessico famigliare: da decifrare, per frammenti e non detto.

Se Davide Marcelli ci porta a scoprire la Taer Sud, ossia il suo ambiente quotidiano, allo stesso tempo narrazione del manifatturiero locale, del lavoro, Erika Greco, che è la più giovane del gruppo, ci dice dell’essere adolescente oggi, Simone Maggiani ci prende per mano lungo uno spettacolo evocativo, simbolico – ripreso con discrezione, mentre comunica altro.

Sono cinque esplorazioni, seguite con cura da staff e docenti del corso, divenute dummy (anzi uno, come detto, già libro), risultato di un percorso ed anche, per questi autori, inizio. Finalmente si presentano al pubblico in selezioni inedite e inedito allestimento, con il team di Spazi Fotografici che intende celebrare questo nuovo traguardo con orgoglio: esistono nuovi fotografi emergenti, accanto a noi, nei paesi che abitiamo e, come sperato, hanno scelto la fotografia per raccontare il nostro mondo ed il loro.

L’inaugurazione è in programma alle 18:00 di sabato 15 febbraio e sarà seguita da un aperitivo nel vicino locale Kulchur21. La mostra, patrocinata dal Comune e realizzata con il contributo di iRestart, Farmacia Castagnini e Lunicafoto resterà aperta sino al 1° marzo dalle 10-13, 10-13 e 16-
19 nei fine settimana, sempre a ingresso libero.

Informazioni via www.spazifotografici.it e @spazifotografici – Instagram e Facebook.

Advertisements