Dall’Inghilterra alla Spezia lo Yorkshire pudding di Silvia e Karl. Le ricette degli amici di LaSpeziaOggi!

LA SPEZIA – Una coppia affiatata che da quando si è conosciuta nel 2001 non si è più lasciata, unendo due culture, quella italiana e quella inglese. Parliamo di Silvia Aliboni, spezzina doc, e Karl Armstrong, inglese di Newcastle, ormai spezzino d’adozione. Vivono alla Spezia con i loro due bambini, Liam e Virginia. In casa si parlano correntemente sia l’inglese che l’italiano, in tavola si servono piatti italiani e piatti inglesi e si seguono feste e tradizioni di entrambi i Paesi.

La ricetta che Silvia e Karl hanno voluto suggerire é quella per realizzare lo Yorkshire pudding, preparazione tipicamente anglosassone, solitamente utilizzata per accompagnare il roast beef o comunque piatti a base di carne. Si tratta di una pastella a base di uova e latte cotta al forno ed è il classico pranzo della domenica del nord Inghilterra.

 

Lo Yorkshire pudding è una ricetta che risale almeno al 1700: originariamente veniva chiamato “dripping pudding” perché la teglia veniva posta sotto lo spiedo della carne per raccogliere i succhi che colavano da essa. Con questo stratagemma non solo si evitava di sprecare il cibo, ma si rendeva anche più sostanzioso il pasto in un’epoca in cui la carne aveva un costo molto alto.

 

 

La ricetta di Silvia e Karl per uno Yorkshire pudding speciale!

Ingredienti:

140 g. di farina, 4 uova, 200 ml. di latte, olio di semi di girasole, sale e pepe q.b.

Preparazione:

Scaldare il forno a 230°. Versare uniformemente un pò d’olio di semi di girasole in due teglie per budino Yorkshire a 4 fori o due teglie per muffin antiaderenti a 12 fori e metterle nel forno per riscaldarle.

Per preparare l’impasto inserire in una ciotola i 140 g. di farina e sbattere insieme le 4 uova fino ad ottenere una pastella uniforme. Aggiungere gradualmente i 200 ml di latte e continuare a sbattere fino a quando la miscela è completamente priva di grumi. Condire con sale e pepe.

Versare la pastella in una brocca e rimuovere le teglie calde dal forno. Versare accuratamente e uniformemente la pastella nei fori. Mettere le teglie nel forno e lasciar cuocere per 20-25 minuti, fino a quando i puddings si sono gonfiati e dorati. Servire immediatamente.

Il segreto per ottenere uno Yorkshire pudding gloriosamente gonfio é avere l’olio sfrigolante caldo e non aprire la porta del forno! Il Inghilterra quasi tutti accompagnano il pudding e le verdure con la salsa Gravy, al gusto di carne.

E da bere? Indubbiamente la birra Newcastle Brown Ale, messa in commercio per la prima volta nel 1927 a Newcastle upon Tyne, dal produttore Newcastle Breweries, che divenne Scottish & Newcastle nel 1960.  A Newcastle, la birra viene spesso chiamata familiarmente ‘Dog’ (‘cane’). Tale soprannome deriva dalla forma idiomatica “seeing a man about a dog”, utilizzata per giustificare l’assenza di qualcuno e per nascondere il reale motivo di tale assenza, ad esempio l’essere scesi di casa per andare a bere.

 

Nelle foto: Silvia e Karl, il loro Yorkshire pudding, la birra Newcastle, la torta del loro matrimonio con le bandiere italiana e inglese.

 

 

 

 

Advertisements