“Il Nuovo” presenta “Cena con delitto” e “Manaslu. La montagna delle anime”.

LA SPEZIA- Buone notizie per anglofoni e cinefili doc continua  con successo  la presentazione del cinema Il Nuovo dedicata ai film  in sound originale e sottotitolate in italiano.
“Cena con delitto ( Knieves Out )” lunedì 13 gennaio ore 21.00, martedì 14 ore 19.00 e mercoledì 15 ore 21.00.
ll cast del progetto è davvero gremito, con nomi del calibro di Daniel Craig, Chris Evans, Jamie Lee Curtis, Michael Shannon, Toni Collette, Lakeith Stanfield, Ana de Armas, Don Johnson, Katherine Langford e Christopher Plummer.
Il regista Rian Johnson rende il proprio omaggio alla regina del giallo Agatha Christie con “Cena con delitto- Knieves Out” intrigante e attuale mistery, dove tutti, nessuno escluso, possono essere il possibile assassino.
Harlan Thrombey (Christopher Plummer), un agiato romanziere, viene trovato morto, in circostanze misteriose, nella sua proprietà la mattina dopo la festa per il suo 85esimo compleanno.Il celebre detective Benoit Blanc (Daniel Craig), uomo di straordinario intuito e carisma, è incaricato del caso, e sospetta si tratti di un omicidio.

Arriva inoltre un film imperdibile per tutti gli amanti dell’alpinismo martedì 14 alle 21:15: Manaslu – La montagna delle anime biografia di uno dei più grandi alpinisti del nostro tempo, con filmati d’archivio e l’aiuto di attori nelle diverse sequenze ricostruite.
Spettacolare e commovente, il ritratto della vita di Hans Kammerlander, uno dei più grandi scalatori del nostro tempo. Il trionfo che lo ha reso famoso in tutto il mondo è la più veloce salita alla vetta dell’Everest in 16 ore e 40 minuti nel 1996, seguita dalla prima discesa con gli sci dalla montagna più alta del mondo. Hans Kammerlander torna ad affrontare nuovamente il suo destino a 26 anni di distanza da una drammatica esperienza sul Manaslu, montagna del Nepal alta 8163 metri. In quella circostanza, i suoi compagni di cordata e amici d’infanzia Karl Großrubatscher e Friedl Mutschlechner hanno perso la vita mentre Hans è sopravvissuto. Dopo 26 anni, questa salita non rappresenta per Hans solo una sfida ma un modo per confrontarsi nuovamente con la tragedia del 1991 che non è ancora riuscito a superare. 
Advertisements