Francesco Battistini IIC – No ai tagli degli autisti di Guardia medica

LA SPEZIA- Da mesi si parla della Guardia medica spezzina e dei prossimi tagli al personale. Sembrerebbero, infatti, a rischio i rinnovi contrattuali per gli autisti del servizio. Questa sarebbe l’ennesima cattiva gestione del sistema sanitario regionale che andrebbe a ricadere, direttamente, sulle spalle dei cittadini.

Una cosa inaccettabile alla quale vogliamo, assolutamente, porre rimedio. Ricordiamo che la Guardia medica rappresenta un servizio fondamentale che si occupa di assistere il paziente, a domicilio, in condizioni di potenziale emergenza/urgenza, nei momenti in cui il medico di famiglia non è presente. La notte e nei giorni festivi chi arriva a casa, con qualunque condizione meteo, è il medico di guardia che visita, tranquillizza, assegna un terapia o dispone il ricovero laddove ve ne fosse necessità. Gli autisti sono essenziali per offrire un servizio celere: conoscono il territorio e possono attendere il medico direttamente in strada durante la visita, senza bisogno di cercare un parcheggio libero e perdere dunque tempo prezioso.

Visto che ad oggi, però, non ci sono ancora pronunciamenti ufficiali intendiamo fare chiarezza e pretendiamo dall’Assessore che ci fornisca una risposta precisa. Nel fare mia la richiesta di intervento del Consigliere comunale Massimo Caratozzolo depositeremo un’interrogazione in Consiglio regionale. La domanda è semplice: corrisponde al vero il fatto che tra pochi giorni la Guardia medica di ASL5 non avrà più a disposizione i suoi autisti?  Ovviamente se la risposta fosse affermativa stigmatizzeremo questo taglio dannoso e chiederemo alla Giunta di investire subito affinché venga garantito il servizio in piena efficienza.

È assurdo che il nuovo Commissario di ASL5 si conceda il lusso di un mezzo nuovo, esclusivamente dedicato, e di un autista quando i comparti operativi sono esposti a continui tagli.

Francesco Battistini

Consigliere Regionale

Italia in comune/Linea Condivisa

Advertisements