Cerreto Laghi Spezzina . Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e Comune di Ventasso al NH Hotel di La Spezia – Mangia Trekking

LA SPEZIA- Senz’altro Cerreto Laghi è una meta amata da tanti cittadini spezzini. Molti di loro vi hanno una seconda casa, ed alcuni vi risiedono. Per cui è risultata molto importante l’iniziativa del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano e del Comune di Ventasso (RE) che si sono ritrovati al NH Hotel di La Spezia, ed in una partecipata sala spezzina, insieme al Politecnico di Milano (facoltà di Architettura) edIREN, hanno presentato la Cerreto Laghi del futuro ed alcune sue opportunità ecosostenibili.
Ad esempio una lunga pista ciclo pedonale, un palaghiaccio rinnovato e super moderno, nuovi impianti di risalita che permetteranno di aumentare in ogni stagione la fruibilità della “montagna per tutti”. Tra i relatori il presidente del Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano, Sen. Fausto Giovanelli che ha illustrato il territorio della montagna appenninica, in particolare Cerreto Laghi con le sue opportunità e le attuali difficoltà connesse con il sempre più scarso innevamento. Dove, anche per tale motivo, il lavoro del Parco Nazionale, considerando la località “un’eccellenza” territoriale , si sviluppa per allungare e potenziare la sua possibile offerta turistica in ogni stagione. A tal proposito, oltre alle iniziative connesse con lo Sci, l’enogastronomia, egli ha ricordato anche il rilevante lavoro
dell’associazione Mangia Trekking nell’ambito del progetto dei “cammini tra il mare e l’Appennino” ed in diverse collaborazioni organizzative, come nella circostanza. Oppure le escursioni sui sentieri del Cai di La Spezia, il campionato mondiale del “Fungo” ecc.ecc. Ha fatto seguito l’intervento del Sindaco di Ventasso, Dott. Antonio Manari, che ha illustrato ogni progetto in via di realizzazione, evidenziando le risorse necessarie, la provenienza ( sostanzialmente pubblica – Regione Emilia Romagna e Comune di
Ventasso ) ed i tempi di realizzazione certa. Puntualizzando come l’implementazione di tutte le attività outdoor siano ritenute fondamentali per la sua amministrazione. Quindi l’architetto Francesco Lenzini del Politecnico di Milano ha documentato lo studio di fattibilità realizzato dall’Università per migliorare l’estetica e la vivibilità della località appenninica. Con una diversa gestione del traffico e del suo piano dei parcheggi. Con una valorizzazione di alcune aree panoramiche e d’incontro della Comunità.
Sostenendo l’importanza di poter disporre di percorsi di cammino nel verde, anche nell’agglomerato abitativo di Cerreto Laghi. Hanno concluso l’incontro, gli interventi tecnico-economici di Iren Smart.
Solutions spa dove sono state presentate tante possibili soluzioni tecnice relative a tutti gli impianti e le opportunità economiche offerte dal momento e da Iren, per procedere verso tutte le manutenzioni e migliorie abitative necessarie. Così, con un’iniziativa inconsueta, Parco Nazionale e Comune di Ventasso, hanno presentato ai tanti spezzini interessati, Cerreto Laghi, la nuova piccola città nella montagna appenninica, la quale si conferma sempre più, anche nelle visioni future, meta ideale di vacanza per tutti, luogo di Sport e di Turismo Lento per eccellenza.
Advertisements