Questione OSS, giovedì 28 iniziativa alla Mediateca Regionale

LA SPEZIA- Giovedì 28 novembre, presso la Mediateca Regionale della Spezia in via Firenze n.37, dalle ore 18, si terrà un’iniziativa sulla questione OSS.
Gli organizzatori invitano tutta la cittadinanza, il personale sanitario di ASL5, le sigle sindacali rappresentative del comparto (CGIL, CISL, UIL, FIALS) e tutti gli Operatori Sociosanitari a partecipare.

La questione occupazionale dei 158 OSS della provincia della Spezia impone una discussione ampia e una soluzione condivisa e coraggiosa. Se da un lato internalizzare un servizio come quello dell’assistenza sociosanitaria, privatizzato nei primi anni 2000 dal centrodestra, è necessario, dall’altro il metodo per arrivare al risultato impone un’attenzione particolare. 

Il percorso canonico che si deve seguire nella pubblica amministrazione, rappresentato da una selezione concorsuale, non garantisce affatto chi, da anni, seppur attraverso un appalto, presta servizio nelle strutture di ASL5. La tipologia di impiego, con i relativi carichi di lavoro, rendono difficile la preparazione per affrontare il concorso e riducono drasticamente le chance di poterlo superare positivamente. È inutile nascondersi dietro un dito: a seguito del concorso potremmo ritrovarci con 158 nuovi disoccupati e questo non possiamo davvero permetterlo! Per questo vogliamo aprire un dibattito e lanciare una sfida al governo regionale. È necessario trovare la risposta giusta a un quesito che impone di riportare un intero comparto, quello degli OSS, all’interno del servizio pubblico garantendo però, al contempo, la continuità occupazionale di tutte le lavoratrici e i lavoratori attualmente impiegati nell’appalto gestito da Coopservice. Noi le risposte ce l’abbiamo e prendono spunto da ciò che altre regioni, in passato, hanno realizzato per internalizzare comparti che prima erano in appalto e per migliorare il servizio erogato. Con le nostre idee vorremmo sfidare l’unico soggetto che può attuarle e decidere il futuro di questi 158 lavoratori e delle loro famiglie: la Giunta regionale. Ne parleremo, attraverso una assemblea pubblica, non solo con tutti gli OSS della provincia ma anche con la cittadinanza e l’importante contributo delle sigle sindacali, ricordando che: più sono migliori e sicure le condizioni di lavoro di chi opera in Sanità e migliore sarà il servizio erogato.

Francesco Battistini  Linea Condivisa – Italia in Comune
Massimo Caratozzolo  Per la nostra città

Juri Michelucci e Federica Pecunia Italia Viva
Dina Nobili, Marco Raffaelli, Luca Erba Partito Democratico
Lorenzo Forcieri AvantInsieme – Rete Civica Ligure
Paolo Mione Sarzana per Sarzana – Rete Civica Ligure
Andrea Licari Primavera Borghettina – È Viva
Luigi Liguori La Spezia bella forte unita
Guido Melley e Roberto Centi LeAli a Spezia
Paolo Manfredini Partito Socialista Italiano
Andrea Fantini Italia in Comune
Francesco Spinetti e Emiliano Quaretti Cittadini in Comune, Follo
Francesco Pietrobono e Francesco Zanardi Beverino in Comune
Massimo Lombardi Spezia bene comune – Rifondazione comunista
Fabio Carassale Porto Venere Bene Comune – Partito Comunista Italiano

Advertisements