Al via la campagna di Natale del Rifugio degli Asinelli Onlus

A Natale si può fare un gesto d’amore per chi si ama e per gli asinelli.

È questo il significato che Il Rifugio degli Asinelli attribuisce a questa festa tanto attesa non solo dai più piccoli. La Fondazione propone varie possibilità di fare regali solidali o donazioni a supporto delle attività rivolte ai suoi ospiti.

È possibile scegliere i regali solidali sul sito https://store.ilrifugiodegliasinelli.org/ dove si possono trovare il calendario 2020, cartoline augurali, pelouche, la classica pallina di Natale e tante altre idee per i doni da mettere sotto l’albero. Si può fare l’ordine online e riceverli a casa fino al 18 dicembre.

Tra le tante idee regalo, una fra tutte offre l’opportunità di regalare a una persona cara un’esperienza unica insieme agli asinelli. Denominata ‘Incontrasino’, è la scelta ideale per se o da regalare per festeggiare in compagnia di tante orecchie lunghe un giorno speciale, che si tratti di un compleanno, di un anniversario, o di qualunque evento importante della vita. Si potrà trascorrere delle ore indimenticabili in compagnia dello staff del Rifugio, che guiderà gli ospiti alla scoperta e alla conoscenza delle storie degli asinelli. Il voucher regalo sarà utilizzabile per tutto il 2020.

Si può anche optare per un gesto di solidarietà, una donazione, che sostituisce un regalo, sostenendo la campagna lanciata dal Rifugio‘Dona un abbraccio’ sulle ferite invisibili dei maltrattamenti,www.ilrifugiodegliasinelli.org/campagne In questo caso si riceverà una lettera da inviare alla persona cara con la spiegazione del progetto sostenuto.

Quando gli asini e i muli subiscono maltrattamenti o vengono abbandonati, ci sono spesso segni visibili come zoccoli troppo cresciuti, ferite o cattive condizioni del corpo.’ Spiega Daniela Marzari, Coordinatrice del Rifugio. ‘Ma la sofferenza che questi asini hanno ricevuto va oltre il dolore fisico. La costante paura di maltrattamenti fisici con cui gli asini hanno dovuto convivere ogni giorno, ha causato un terribile danno emotivo, delle cicatrici nel cuore che impiegheranno molto tempo a guarire.’

Per questo le donazioni che saranno ricevute durante il periodo natalizio contribuiranno a sviluppare piani di cura per aiutare gli asini e muli a fidarsi ancora e guarire le cicatrici emotive, lavorando sulla costruzione di un rapporto di fiducia, amicizia e confidenza personale che conduce poi lentamente ad una apertura verso il resto del mondo umano attraverso un percorso di riavvicinamento che coprende anche il grooming. Il grooming non solo è un momento di coccole per gli asinelli, ma un insieme di gesti e pratiche importantissime per verificare le condizioni di salute degli animali e per migliorare il rapporto di fiducia tra gli asini e chi gli accudisce.

Non ultimo, si può sostenere il lavoro del Rifugio attraverso ilSostegno a Distanza di uno degli 8 asinelli simbolo degli oltre 100 ospiti. Si possono ricevere a casa i certificati di adozione con donazioni fino al 18 dicembre; per donazioni successive e fino al 23 dicembre ore 12:00 i certificati saranno inviati via email. https://www.ilrifugiodegliasinelli.org/it/adotta

Grazie anche a un piccolo contributo si può regalare agli asinelli del Rifugio cure, amore e un abbraccio, rendendo così il Natale due volte più buono.

Per ulteriori informazioni si prega di contattare:

Ufficio stampa della Fondazione “Il Rifugio degli Asinelli ONLUS”

Tel 015 2551831 – 340 7412578

 

La Fondazione “Il Rifugio degli Asinelli ONLUS”  si occupa di salvare asini, muli e bardotti da casi di maltrattamento e abbandono, ovunque essi si trovino. Grazie al supporto di The Donkey Sanctuary, del quale è la base italiana, è sinora riuscita ad aiutare oltre 500 asini, molti dei quali vittime di violenza e abbandono, provenienti da tutta Italia e dall’estero (Romania, Svizzera, Francia e Grecia).

Agli asini vecchi e malati fornisce cure di alto livello nel centro di Sala Biellese (BI); agli asini giovani e sani offre la possibilità di venire affidati a famiglie in grado di garantire loro affetto e attenzioni. Alcuni asinelli, particolarmente predisposti al contatto con gli umani, sono inoltre preparati per aiutare bambini e adulti con bisogni speciali (attività assistite). Obiettivo importante della Fondazione è anche l’educazione al rispetto e alla conoscenza degli asinelli: vengono organizzate visite didattiche guidate del centro per scolaresche o gruppi e gli esperti del Rifugio sono sempre a disposizione per fornire informazioni e supporto. I responsabili del benessere indagano inoltre su casi di maltrattamento e abuso.

Advertisements