Amici della Lirica (Carrara): sabato la proiezione del documentario “Opera lirica, Patrimonio dell’Umanità”

CARRARA – Sabato 9 novembre alle ore 17,00, il Circolo Carrarese Amici della Lirica invita alla proiezione del documentario Opera lirica, Patrimonio dell’Umanità, regia di Paola Settimini.

Il film è incentrato sulle testimonianze di artisti, sovrintendenti e direttori artistici, sul loro rapporto con l’Opera Lirica, per approfondire l’importanza della portata culturale dell’Opera stessa. Con notevole coerenza narrativa, vengono così toccati gli aspetti più svariati  di questo affascinate  e magico mondo: le motivazioni che la rendono una candidata ideale al riconoscimento UNESCO, l’importanza di conservare le professionalità legate al settore, la trasmissione alle nuove generazioni attraverso meccanismi di opera partecipata, il ruolo che l’Opera svolge all’estero come strumento di diffusione della cultura italiana, l’importanza di avere Sovrintendenti che sappiano svolgere il proprio ruolo in un’ottica di valorizzazione di un intero settore, la falsa credenza che negli anni ha relegato l’Opera a genere musicale di élite, e molto altro ancora.

Tra le varie testimonianze ed interviste, la regista ha trattato il tema dell’opera studio proprio all’Accademia di Belle Arti di Carrara, in occasione della produzione di Gianni Schicchi  dello scorso giugno, intervistando il regista Daniele Piscopo e il baritono Sergio Bologna.

La proiezione si terrà nell’accogliente sala del Bagno Venezia a Marina di Carrara, (Viale Amerigo Vespucci, 30) e sarà introdotta da Paola Settimini, Sergio Bologna e Gaia Fossati (assistente alla regia, fotografia e montaggio). L’ingresso è libero.

Advertisements