Toti: “Felettino, le opposizioni in piazza? Schizofrenia o autocoscienza?”

GENOVA. “Domani le opposizioni saranno in piazza? Visto che il disastroso progetto con conseguente appalto lo hanno fatto loro in un momento di euforia elettorale prima delle passate elezioni mi chiedo: si tratta di una protesta contro loro stessi, dunque di schizofrenia, o di un raro momento di autocoscienza? Io mi auguro la seconda, ma conoscendoli temo la prima”. Così il presidente della Regione Liguria Giovanni Toti risponde alle opposizioni in Consiglio comunale alla Spezia in vista della manifestazione prevista per domani.

Le polemiche sul Felettino da parte del centrosinistra – aggiunge il presidente della Regione Liguria – sono non solo stucchevoli ma francamente in tale malafede che sprecare tempo e soldi pubblici per dibatterne in assemblee elettive, come chiede l’opposizione al sindaco Peracchini, è qualcosa che mal si concilia non solo con il senso delle Istituzioni ma anche con il senso più generale di decoro e buon gusto. Lo ripeto: questo ospedale, di fatto mai partito, è stato appaltato nelle ultime quattro settimane di governo della precedente amministrazione, secondo una procedura d’appalto divenuta illegale pochi mesi dopo e con un appalto privo di ogni sostenibilità economica, tant’è che di fatto non è mai partito. L’Asl5 Spezzina eroga servizi di grandissima qualità: trovo profondamente sbagliato – conclude Totiche quell’appalto sbagliato dal centrosinistra diventi motivo di disvalore e discredito per tante centinaia persone che invece il loro lavoro lo fanno benissimo, presidiando reparti e sale operatorie e fornendo cure di altissima qualità”.

Advertisements