Grande manifestazione sulla sanità: le adesioni

LA SPEZIA- Si svolgerà venerdì 25 ottobre la grande manifestazione a sostegno della sanità pubblica. Il corteo partirà alle 17:30 dall’Ospedale Sant’Andrea e giungerà in Piazza Mentana. Sono giunte le adesioni di:

Sindacati: CGIL, CISL, UIL sfileranno per una sanità pubblica, per tutti, ma anche per il Nuovo Ospedale, opera sempre più imprescindibile.

Rifondazione Comunista: Rifondazione chiede a Toti e Peracchini meno passerelle e più sanità pubblica. Il tempo delle chiacchiere è finito: il Felettino deve essere realizzato al più presto. Spezia merita un ospedale moderno e al servizio di tutti i cittadini nel rispetto del bene comune della sanità pubblica. “I cittadini sono esasperati” affermano Massimo Lombardi e Veruska Fedi.

Partito Comunista Italiano: Il PCI sottolinea ciò che non va, affermando che la situazione è peggiorata:liste di attesa lunghissime, ridotte possibilità di curarsi fuori provincia, continui attacchi gratuiti ai primari oltre ad una totale mancata considerazione nei confronti degli operatori del mondo della sanità.  Si veda ad esempio la questione delle Oss di Coop Service nella Asl5.

MoVimento 5 Stelle La Spezia: Siamo l’unica forza politica a poter dire di non avere responsabilità su quanto accaduto in passato e su quanto sta accadendo nell’ultimo periodo a proposito della sanità spezzina, ma non ci permetteremmo mai di fare propaganda politica su una tragedia. Perché la sanità della nostra città con la mancata costruzione dell’ospedale, la carenza di personale e la fuga del personale stesso, la problematica relativa agli OSS (158 persone, famiglie, che ancora oggi vedono il loro futuro appeso ad un filo), è una tragedia.

 

Advertisements