Il direttivo Lunezia si è riunito a Pontremoli

PONTREMOLI- A Pontremoli, dove è avvenuto nel 2007 l’atto costitutivo di Lunezia, si è svolto il tradizionale appuntamento autunnale dell’omonima associazione culturale, al fine di consolidare la propria organizzazione interna e di mettere a punto le linee attuative degli eventi programmati.

Il Presidente del sodalizio, prof. Rodolfo Marchini, ha rimarcato l’importanza dei rapporti con tutte le istituzioni pubbliche a cui Lunezia ha fatto pervenire il proprio manifesto, già approvato nella recente assemblea tenutasi a Colorno (PR).

Confidiamo che i Sindaci e i Presidenti di Provincia – ha dichiarato Marchiniaccolgano favorevolmente la richiesta di un confronto sulle nostre proposte concrete. Corridoio Tibre (Pontremolese, Autocisa-Brennero), Sistema turistico luneziano, Fiere terra-mare, Università di Lunezia, Rivitalizzazione della montagna di Lunezia, sono i pilastri socio-economici sui quali desideriamo misurarci”.

Sul piano organizzativo, un gruppo di lavoro coordinato dal prof. on. Egidio Banti è già attivo per definire gli stati generali sul turismo luneziano da tenersi a Lerici (Sp). Così come lo stesso Presidente Marchini e il Cons. Reg.le Callori hanno il compito di promuovere due distinti confronti pubblici sul Corridoio Tibre e sulla logistica di Piacenza.

Durante l’incontro è intervenuta la prof. ssa Lucia Baracchini, sindaco di Pontremoli, che ha portato i saluti della sua Amministrazione e ha assicurato l’appoggio a Lunezia e alle sue proposte a favore del territorio.

Il Direttivo ha affrontato anche questioni di carattere interno relative in particolare all’adeguamento dello statuto alle nuove leggi sull’associazionismo ed all’avvenuto potenziamento delle strutture luneziane nelle diverse province del territorio interessato.

Advertisements