“Sul Felettino consueto scaricabarile”

LA SPEZIA- Anche nella nostra città resta difficile individuare i responsabili del disastro relativo alla mancata operatività per la realizzazione del nuovo ospedale del Felettino. Assistiamo al solito balletto scaricabarili ma niente di concreto per un’azione di trasparenza sui responsabili del fallimento sull’esecutività del nostro nuovo ospedale.

Eppure ci sarà stato qualcuno che ha firmato le procedure e quello strano appalto  con un solo nome in lizza (mi chiedo sarà stata regolare la cosa?) forse tutti costoro sono ancora lì a ricoprire il loro ruolo sperando non facciano altri danni e continuano ad operare nelle nostre istituzioni. Che dire, a distanza di tanti anni nessuno di noi è riuscito a capire chi fu il grande architetto che ha progettato la sopraelevazione del Felettino rendendolo inagibile e costringendoci ad aver bisogno di un nuovo ospedale.

Se in questa città si finirà col coprire pietosamente questo fatto avremo un nuovo disastro sulla sanità anche se cercheranno, viste le regionali vicine, soluzioni fantasiose che non si sa che risultati daranno.

Rita Casagrande, Quartieri del Levante
Franco Arbasetti, V.A.S. Onlus

Advertisements