Cinema: un altro set tra La Spezia e Carrara per il cortometraggio La Scarpetta

LA SPEZIA – Quattro giorni di riprese tra La Spezia e Carrara per il cortometraggio La Scarpetta, un’opera collettiva che vede una troupe di circa 60 persone. Una bella sfida per Paola Settimini che, dopo vari documentari da regista e co-regista, si dedica per la prima volta alla regia di un cortometraggio.

Ideato e sceneggiato dall’attrice carrarese Lucia Menapace, il corto tratta l’importante tema dello spreco alimentare, del cibo prezioso e carente per alcuni, poco apprezzato e sprecato da altri. In scena circa 50 attori tra i 14 e i 70 anni, professionisti e non, per molti un vero e proprio debutto nel mondo cinematografico. Tra i protagonisti la stessa Lucia Menapace, gli spezzini Roberto Bocchi e Roberto Di Maio, per citarne alcuni, il cantante Francesco Tartarini e l’attore Christian Adorno Bard, da Centovetrine, Distretto di Polizia, Ris a Nome di Donna di Marco Tullio Giordana (2018).

“Da circa un anno avevo questa sceneggiatura nel cassetto – racconta Lucia Menapace – e finalmente abbiamo trovato il momento giusto per realizzare questo cortometraggio, un progetto a cui tenevo davvero molto, desiderando affidare la regia a Paola Settimini, con la quale ho già collaborato in altre occasioni e alla quale mi lega anche un rapporto di amicizia. Il montaggio é affidato ad un’altra spezzina, Gaia Fossati, che nonostante abbia solo 19 anni si è già distinta nel mondo dell’audiovisivo, vincendo anche vari premi”.

Il cortometraggio La Scarpetta verrà presentato in anteprima in occasione dell’evento Be FANTASTIC che si svolgerà al Castello di Madrignano il 31 ottobre.

 

 

Advertisements