Presentata la Biennale della Logistica alla Spezia

LA SPEZIA- Con l’Alto  Patrocinio del Parlamento UE, si terrà alla Spezia il 16 e 17 ottobre, presso LaSpeziaExpò, la Biennale della Logistica-BILOG, realizzata dall’Autorità di Sistema Portuale del Mar Ligure Orientale con il supporto organizzativo della Camera di Commercio Riviere di Liguria, Blue Hub , Circle e la collaborazione del comune di Piacenza. Stamani la conferenza stampa, cui erano presenti il Presidente dell’AdSP Carla Roncallo; il Segretario Generale ADSP, Francesco Di Sarcina; il Sindaco del Comune della Spezia, Pierluigi Peracchini; il Presidente della Camera di Commercio Riviere di Liguria, Luciano Pasquale; la Presidente di Blue Hub, Cristiana Pagni; il Presidente Consorzio Infrastrutture e Logistica di Piacenza, Federico Scarpa; l’Amministratore Unico di Piacenza Expo, Giuseppe Cavalli, oltre ad alcuni rappresentanti degli sponsor: Mauro Solinas, Tarros; Roberto Toscani, Binary System; Salvatore Avena, Giorgio Bucchioni, Andrea Fontana, operatori riuniti in Point Sistema Spezia.

13 sessioni, 63 relatori (15 provenienti da vari paesi europei, uno dagli USA), 11 moderatori, 16 enti patrocinanti, 15 sponsor, 300 iscritti ad oggi per affrontare il futuro dei porti e del container, dell’intermodalità, dei corridoi logistici, dei biocarburanti, delle navi autonome.

Da citare la presenza importante di Iveta Radičová, coordinatrice UE per il Corridoio Mediterraneo. Parteciperanno a Bilog anche Richard Morton  e Hans Rook, di IPCSA – International Port Community System Association, l’associazione a livello mondiale che ha tra i suoi membri i principali porti internazionali dotati di piattaforme informatiche efficienti per la gestione delle pratiche relative alla merce.Per la prima volta alla Spezia, in occasione di Bilog, si terrà il Terminal Advisory group – TAG e il Railway Undertaking Advisory Group-RAG del corridoio ferroviario merci ScanMed, di cui il porto della Spezia è membro in quando porto core. E il 15 verrà ospitata la riunione del board del corridoio ferroviario, con rappresentanti dei principali operatori ferroviari che vi operano.

“Sono molto orgogliosa di avere contribuito ad organizzare alla Spezia, realtà così importante per la Blue Economy a livello nazionale e sede del secondo porto italiano per traffico containers, un evento di così grande spessore, che affronterà i grandi temi di discussione a livello europeo sulla logistica, l’innovazione, le sfide poste dalla competitività nel settore marittimo e dei trasporti, l’ambiente e il futuro – ha detto Carla Roncallo -. Stiamo lavorando perché le sfide dei prossimi anni non ci trovino impreparati. A breve, il porto della Spezia potrà contare su un moderno ed efficiente Centro Unico dei Servizi alla merce, sede dello Sportello Unico Doganale nelle aree retroportuali di S. Stefano Magra, prima realtà in Italia di questo tipo. Molto possiamo fare come Autorità di Sistema, ma per i temi infrastrutturali di ampio respiro, necessitiamo del supporto della Regione, del Ministero e dell’Europa. Questa è un’ottima occasione per richiamare la loro attenzione su temi importantissimi, quali l’ammodernamento della linea ferroviaria Pontremolese, che potrebbe davvero costituire la svolta decisiva per la logistica dei nostri porti”.   

Bilog è frutto di un accordo siglato nel 2015 con il Comune di Piacenza su proposta del Consorzio Servizi Infrastrutture e Logistica Piacenza, oggi rappresentato dal suo promotore, Federico Scarpa, con l’intento di promuovere la componente internazionale della connessione tra il porto della Spezia e il polo logistico piacentino. “BILOG è nata dalla lungimirante collaborazione tra Comune di Piacenza e AP e poi AdSP del Mar Ligure Orientale– ha detto Cavalli-. Piacenza, anche per la sua posizione geografica, è da sempre la capitale italiana dell’autotrasporto e il porto spezzino – per le tecnologie impiegate, per la professionalità dei suoi operatori ma anche per la sua vicinanza alla nostra città – rappresenta un punto di naturale completamento di tutte le strutture che sul nostro territorio provinciale sono vocate e indirizzate alla movimentazione e al trasporto delle merci”.

BILOG si aprirà mercoledì 16 alle ore 9,30 con il benvenuto delle Autorità (Carla Roncallo, il Sindaco Peracchini, il Presidente della Regione Liguria Giovanni Toti, il sindaco di Piacenza Patrizia Barbieri, il Presidente di CCIAA Luciano Pasquale ed il discorso introduttivo da parte di Iveta Radičová.

Un momento importante per la città, sottolineato dalle parole del Sindaco Pierluigi Peracchini: “Bilog è un grande riconoscimento alla Città e alla centralità del sistema portuale e logistico spezzino, in Italia e nel mondo, di cui dobbiamo andare orgogliosi .Sostenibilità, resilienza e connessione sono le tre parole chiave scelte per questa mostra-convegno delle eccellenze del nostro territorio, e non solo, che credo saranno la bussola per traguardare i prossimi dieci anni che ci aspettano. Con un importante partnership fra diverse istituzioni con questo evento la nostra città si ritrova al centro del palcoscenico internazionale: una grande occasione per la quale la Città è pronta e che ha pieno sostegno da parte della nostra Amministrazione. Siamo pronti ad accettare la sfida che l’innovazione e il cambiamento tecnologico ci pongono nel breve termine e che se saremo in grado di vincere ci vedrà ancora protagonisti del mercato globale”

Il programma del 16 prevede i seguenti panels: “Le sfide del mercato dei container e della logistica”; “Guardando al settore marittimo e navale nel 2030: come rafforzare la competitività salvaguardando un futuro sostenibile e resiliente”;  “Tenere il passo con i cyber rischi e la sicurezza informatica da una prospettiva legale ed assicurativa: uno sguardo al futuro”; “Conferenza WestMed sulla Crescita Blu – DG MARE”;   “Tavole di networking dei progetti dell’Unione Europea (Hackathon)”; “Il nuovo regolamento TEN-T e le opportunità CEF 2”; “L’ultimo miglio ferroviario e la e-logistica”. Giovedì 17 riprenderanno le sessioni: “Il Sistema portuale della Spezia e il ruolo del retroporto di S.Stefano Magra”; “Consentire una logistica più sostenibile con il BioLNG”, a cura di SoS LOG; “Dalle navi intelligenti alle navi autonome” a cura di  Atena; “Il porto connesso e la sua logistica”, “Il Porto del Futuro”.

Logistica, trasporti, economia marittima – ha sottolineato Luciano Pasqualesono ambiti strategici per il territorio spezzino che ha mezzi e capacità per diventare ancor più attrattivo, forte di un sistema portuale e imprenditoriale di alto livello. La presenza di Bilog, evento di respiro europeo che consente al nostro territorio di proporsi con incisività in un mercato di riferimento più ampio, testimonia la centralità del comparto che, come da missione istituzionale, sosteniamo e incentiviamo. Che ci fosse esigenza di approfondire aspetti del mondo dei trasporti e della logistica in termini di innovazione, sostenibilità e digitalizzazione, lo testimonia la massiccia adesione a Bilog da parte delle imprese e di tutte le associazioni di livello nazionale connesse al mondo del trasporto marittimo”.

 “L’80% del commercio estero dell’UE e il 40% del suo commercio interno utilizzano la navigazione; l’industria cantieristica europea è leader mondiale nella costruzione di navi da crociera e yacht di lusso… Il nostro territorio è uno spaccato unico che rappresenta questa economia. Mi auguro che Bilog possa rappresentare per le aziende, che noi supportiamo, un’opportunità di relazioni, soprattutto per le PMI, per fare sistema, aggregazione e fare fronte alle sfide mondiali”, ha detto Cristiana Pagni.

Le sessioni saranno parte in lingua italiana e parte in lingua inglese con servizio di traduzione simultanea a disposizione dei partecipanti .

Per maggiori informazioni ed iscrizioni www.bilog.it

Advertisements