Alice Salvatore (M5S Liguria): “Sul Nuovo Felettino in atto uno scaricabarile”.

GENOVA- “Attendiamo da anni che Regione Liguria dia il via all’Ospedale Felettino di La Spezia. Attendiamo da anni che l’assessore Viale dia risposte certe e attendibili. Invece, da 4 anni, assistiamo alla fiera delle vanità e delle non risposte: di fronte alle promesse disattese, Viale e la Giunta Toti giocano allo scaricabarile, il loro gioco preferito. La colpa del non fare di chi è? Intanto, apprendiamo che Pessina Costruzioni, incaricata dell’esecuzione dei lavori, ha presentato richiesta di ammissione al concordato preventivo. Viale ancora una volta non ha nulla di concreto da dirci: parla solo delle difficoltà che lei e la sua Giunta devono affrontare per risolvere le criticità. La realtà è però che gli oltre 200.000 spezzini ancora aspettano che sia realizzato un ospedale moderno ed efficiente. Non basta che Regione Liguria affermi la propria volontà di costruire il Felettino: con la sola volontà, non si arriva da nessuna parte. A noi sembra che ci stiate prendendo in giro. Viale, i vostri ritardi sono inaccettabili e sono imputabili solo a voi. Ricordiamo tutti Toti e Viale insieme, con tanto di elmetto, a mettere mattoni per l’inaugurazione dell’ospedale mai costruito!”.

Così, la capogruppo regionale Alice Salvatore ieri in Consiglio regionale rispondendo all’assessore competente in merito alla realizzazione dell’Ospedale Felettino a seguito della richiesta di ammissione al concordato preventivo da parte di Pessina Costruzioni.

MoVimento 5 Stelle Liguria

Advertisements