Il 2 ottobre riapre i battenti l’Alzheimer Cafè spezzino

LA SPEZIA- Ha 01, iniziativa che ha preso avvio lo scorso anno, organizzata da Aidea Solidarietà La Spezia e Associazione malattia di Alzheimer spezzina (Amas) con il contributo della Regione Liguria.

Il prossimo 2 ottobre alle 16, presso il centro Asso, in via Gramsci (sopra la ludoteca Civica), spazio messo a disposizione dal Comune della Spezia, si terrà un incontro informativo dedicato ai famigliari dei malati sul tema “Aspetti legali della malattia di Alzheimer”, al quale interverrà il notaio Concetta Priore, il presidente di Amas, Andrea Sammartano e Valeria Fiumi presidente di Aidea Solidarietà.

In questo appuntamento – dice Valeria Fiumiaffronteremo gli aspetti legali e le forme di tutela e rappresentanza delle persone in condizioni di progressiva perdita delle capacità decisionali. E’ un aspetto importante e doloroso ed è per questo che cerchiamo di offrire gli strumenti per affrontarlo”.

L’Alzheimer Cafè diffuso in tutta l’Europa è uno spazio di aggregazione e socializzazione dedicato a malati e ai loro famigliari. Dice Valeria Fiumi: “Alterniamo momenti informativi e di socializzazione. E’ un modo per trascorrere alcune ore in un ambiente accogliente per mantenere vive le relazioni sociali, combattere l’isolamento, interrompere la quotidiana routine dell’assistenza”.

Alla conduzione degli incontri si alternano, a seconda della tematica affrontata, una psicoterapeuta, una counselor, una pedagogista ed esperti delle varie tematiche affrontate.

In calendario per quest’anno vi saranno oltre agli incontri con esperti in grado di rispondere alle domande dei familiari, attività ludico-espressive e momenti di musica condotti da musico terapeute. Il 22 ottobre e il 17 dicembre sono in programma due appuntamenti musicali condotti dalle musiciste e musicoterapeute Cristina Trimarco e Anna Maria Di Berardino.

Advertisements