“Antropocene – L’epoca umana” arriva al Nuovo.

LA SPEZIA- Antropocene – L’epoca umana, il film che indaga l’impatto dell’uomo sul pianeta attraverso le immagini di Jennifer Baichwal, Nicholas de Pencier ed Edward Burtynsky finalmente viene  presentato a La Spezia  dal 26 al 29 settembre al Cinema il Nuovo;, dopo queste date  seguiranno le proiezioni anche per le scuole.

L’anteprima avrà luogo giovedì 26 alle 21.00 e sarà un momento di riflessione sull’importanza del messaggio del film in questo particolare momento storico.  Antropocene – L’epoca umana è frutto della collaborazione quadriennale tra il fotografo di fama mondiale Edward Burtynsky e i registi pluripremiati Jennifer Baichwal e Nicholas de Pencier che, combinando arte, cinema, realtà virtuale e ricerca scientifica, documenta i cambiamenti che l’uomo ha impresso sulla Terra e testimonia gli effetti delle attività umane sui processi naturali. Un progetto unico nel suo genere, che prima dell’uscita in sala è stato presentato in anteprima europea al MAST Manifattura di Arti, Sperimentazione e Tecnologia di Bologna all’interno di una mostra multidisciplinare che si propone di documentare l’indelebile impronta umana sulla Terra. Il film testimonia con un approccio esperienziale e non didattico un momento critico nella storia geologica del pianeta, proponendo una provocatoria e indimenticabile esperienza dell’impatto e della portata della nostra specie.

La voce narrante in italiano  è di Alba RohrwacherAntropocene – L’epoca umana arriverà nelle sale a settembre grazie a Fondazione Stensen e Valmyn. Il film ha vinto il Premio del pubblico all’ultima edizione del Festival CinemAmbiente. Dalle pareti di cemento in Cina che ora coprono il 60% della costa continentale, alle più grandi macchine terrestri mai costruite in Germania, dalle psichedeliche miniere di potassio negli Urali russi alle fiere di metallo nella città di Norilsk, dalla devastante Grande Barriera Corallina in Australia alla grande discarica di Dandora in Kenya, con migliaia di persone che vivono lì fra decine di metri di plastica e rifiuti. Fino a un pezzo di Italia: lo sbancamento delle Alpi Apuane, a Carrara, segnate dalle cave di marmo, sempre più richiesto in tutto il mondo.

Orari

  • giovedì e venerdì alle 21
  • sabato alle 15:30 e 17:15
  • domenica alle 19:30 e 21:15
Advertisements