Successo per il corso “Traumatologia e bendaggi” organizzato dalla Round Zero Gym ASD

LA SPEZIA- Domenica 22 settembre 2019, presso la palestra Round Zero Gym ASD di La Spezia, in collaborazione con ASD Il Club scuola Pugilistica Spezzina, si è svolto il  corso   “Traumatologia e Bendaggi” tenuto dal Presidente internazionale dell’associazione ICA Federico Catizone, uno dei più noti Cutman professionisti, che nei giorni scorsi abbiamo visto all’opera a Firenze all’angolo dei pugili Pro Mohammed “Meraviglia” Obbadi e Carmine Tommasone.

Il corso, che ha visto la partecipazione dei tecnici spezzini Luca Riccardi, Marco Berettieri, Christian Valdettaro, Ilaria Marconcini, Umberto De Rosa Christian Prencipe e Marco Valdettaro, nonché tecnici provenienti da altre regioni italiane, ha trattato il primo ed il secondo livello (per coloro che avevano già acquisito il primo)  in  traumatologia e bendaggi per sport da combattimento, fornendo ai partecipanti la competenza di riconoscere,  provvedere, assistere e adottare il comportamento più idoneo  nel caso dei vari traumatismi che possono verificarsi durante un combattimento.

Inoltre sono state approfondite, trattate ed esercitate tutte le corrette tecniche inerenti  il bendaggio delle mani del professionista, considerando anche che gli hand-wrap devono essere eseguiti secondo le normative nazionali ed Internazionali ufficialmente riconosciute; la loro funzione principale è quella di proteggere mano e polso: strutture ossee, legamenti e tendini sono sottoposti a molte sollecitazioni sia durante un match che nel lavoro al sacco e/o nello sparring. Le bende ed il nastro adesivo applicati in maniera idonea e funzionale, riducono, per quanto possibile, una serie di piccoli e grandi traumatismi, una cattiva applicazione potrebbe ottenere l’effetto opposto.

“È stata una bella giornata di sport, apprezzata da tutti i presenti” ci conferma Luca Riccardi, “ci dispiace soltanto aver dovuto chiudere le iscrizioni, ma, per mantenere alto il livello del seminario, dato anche le prove pratiche che questo corso comprendeva, non potevano essere accettati ulteriori partecipanti; eventualmente ripeteremo più avanti questa bella esperienza.” 

Advertisements