Scritte fasciste CGIL: “Una vergogna, basta con il clima d’odio”

LA SPEZIA- “E’ inaccettabile che nel 2019 ci sia ancora qualcuna che inneggia al nazifascismo. Una deriva che si combatte con il recupero della memoria e superando il clima d’odio diffuso nel Paese.”

Così le segreterie della Cgil e dello Spi Cgil della Spezia in merito alle scritte e alla svastica apparse ai Prati di Vezzano e sopra il manifesto funebre per il Partigiano Antonio Tanzi a Santo Stefano, che continuano: “Questi sono atti gravissimi, tanto più in un territorio come il nostro, che ha pagato un prezzo altissimo agli orrori del nazifascismo, e nel periodo della commemorazione delle stragi della zona di Fivizzano. Da parte nostra continueremo a vigilare ed a diffondere i valori della Resistenza e della Costituzione a partire dai giovani, come abbiamo fatto e faremo ancora, con iniziative come il Progetto Memoria rivolto ai ragazzi delle scuole della provincia. Alla famiglia del Partigiano Antonio Tanti inviamo un gerande abbraccio e tutta la nostra solidarietà.”

Advertisements