Sarzana, un evento per ricordare i fatti del 21 luglio 1921

SARZANA- In occasione della ricorrenza del 98° anniversario dei “Fatti di Sarzana“, avvenuti il 21 luglio 1921, tenuto in debito conto anche il totale disinteresse per la ricorrenza dimostrato sino ad oggi dal Comune di Sarzana (che avrebbe dovuto peraltro conferire l’onorificenza “XXI Luglio 1921” come da regolamento comunale adottato con deliberazione di C.C. n. 40 del 20.03.2008), il Circolo Pertini ha organizzato la presentazione del libro “Gli Arditi del Popolo. Dalla guerra alla difesa proletaria contro il fascismo (1919-1922)“, Galzerano editore, 2018.

Interverranno l’autore, Luigi Balsamini (Università di Urbino), massimo studioso delle vicende degli Arditi del Popolo e dei Fatti di Sarzana; Paolo Pucci (Presidente provinciale ANPI) e Lorenzo Vincenzi (Presidente Istituto spezzino per la storia della Resistenza).

Il relatore illustrerà le vicende degli Arditi del Popolo dalla loro costituzione nel primo dopoguerra sino allo scioglimento, soffermandosi in particolare sui fatti di Sarzana del 21 luglio del 1921, unico esempio eclatante in Italia (con le barricate di Parma nel 1922) di lotta al fascismo prima della marcia su Roma. L’evento, ultimo organizzato dal Circolo prima della pausa estiva, è patrocinato da Anpi provinciale, ISR La Spezia e Anpi Sarzana e si terrà alle ore 21,00 di domenica 21 luglio 2019  presso la Sala climatizzata al piano terra del Centro sociale Barontini di via Ronzano. Tutta la cittadinanza è invitata a partecipare per non dimenticare che la vittoria degli antifascisti ha permesso a molti nostalgici (e non solo) del regime fascista di essere presenti oggi in Parlamento, nei Consigli regionali, provinciali, comunali e nelle piazze del Paese. Ma che se avessero vinto LORO,  il trattamento riservato a NOI  antifascisti militanti sarebbe stato il carcere e il confino.  Ingresso libero.

Advertisements